Hotsand, l’orgoglio di Macerata

La scorsa settimana, la Hotsand Macerata Angels è stata ricevuta in Municipio dal sindaco Romano Carancini e dall’assessore allo Sport Alferio Canesin. La squadra di baseball ha appena vinto il campionato di Serie B e si appresta ora a giocare nella serie A Federale. «Siamo felici del risultato che avete raggiunto perché avere squadre giovani come la vostra che militano nelle serie superiori è un onore per l’intera città», ha sottolineato il Sindaco nel suo messaggio di saluto. «Macerata, tra l’altro, è ricca di giovani campioni che praticano con successo discipline sportive diverse – ha aggiunto -, come la ginnastica artistica, dove abbiamo due campioni italiani». Carancini ha inoltre rivolto ai giocatori, all’allenatore e alla dirigenza un grande in bocca al lupo ed espresso i complimenti dell’Amministrazione comunale e della città intera a questo esempio di lungimiranza sportiva. Il baseball maceratese torna quindi in Serie A Federale, dopo quindici anni di assenza, grazie alla Hotsand Macerata Angels. La fromazione ha disputato i play off con i rivali del Settimo Torinese, vincendo due partite in casa e perdendone due a Settimo Torinese, ma conquistando poi la finale nella città piemontese. Un grande successo che ha coronato una stagione eccezionale che ha visto vittoriose, nei rispettivi campionati, anche le cinque squadre giovanili allenate da Gilberto Polacchi, Cristiano Meschini e Moreno Marziali.

Questi i componenti della rosa biancorossa guidata dagli allenatori Fabio Sanpaolo e Piero Consoli:
Giorgio e Francesco Cingolani, Tommaso Morganti, Federico Grifagno, Matteo Esposito, Manoly De Jesus, Francesco Mozzorecchia, Riccardo Serrani, Leonardo Splendiani, Moreno Marzioli, Riccardo Sampaolo, Tommaso D’Angelo, Thomas Dami, Luis Rodriguez e Alessio Valentini.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments