Pagelle d’oro: a Fermo gli studenti modello

A scuola, meglio che altrove, il talento deve essere oro luccicante. Materia preziosa che sorrida al futuro e, ai voti, sia capace di accompagnare metodo e merito. Lo scorso 27 novembre, presso il Teatro dell’Aquila di Fermo, si è svolta la 53^ edizione della «Pagella d’oro». Istituito dalla Cassa di Risparmio di Fermo e consegnato in occasione della Giornata mondiale del risparmio, il premio è stato assegnato a ben 126 studenti provenienti dagli Istituti locali, oltre che dalle province di Ascoli Piceno, Macerata, Ancona e Teramo. Ovvero, i territori dove la banca è presente con almeno una filiale.

Il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, Alberto Palma, ha aperto la cerimonia dando il benvenuto ai presenti e ringraziando le autorità intervenute, rivolgendosi, in particolare, alle scuole per la loro disponibilità e la collaborazione. Numerosi i Sindaci e gli Amministratori che hanno accolto l’invito a partecipare all’appuntamento, testimoniando così la vicinanza verso gli studenti con le loro realtà. Molti anche i Dirigenti scolastici che hanno accompagnato personalmente i ragazzi e le ragazze sul palco a ritirare il premio. Nel corso della serata, è stata ricordata la possibilità di inviare post e foto sulla pagina Facebook «Pagelladoro», una sorta di “memoriale” della manifestazione.

L’ospite d’onore di questa edizione è stato Luigi Alici, docente di Filosofia morale presso l’Università di Macerata, il quale ha proposto alla platea una lezione magistrale su «Il futuro dell’umano tra biosfera e tecnoscienza». Numerose le domande proposte dagli studenti che si sono sentiti coinvolti e parte attiva di una manifestazione sempre più apprezzata. Un lungo applauso ha poi sottolineato la conclusione della lezione magistrale: «il futuro dell’umano deve misurarsi con nuove sfide, che si disegnano attorno a tre parole chiave come natura, etica e persona. Nel dialogo tra natura e cultura – ha affermato Alici -, l’umano realizza la sua “seconda natura” assumendosi il doppio compito del rispetto della vita e della promozione della persona». I nomi di tutti gli studenti premiati sono consultabili sul sito www.carifermo.it e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments