Giornata di orientamento all’Iis “Bramante” di Macerata

La dirigente Angerilli fa una panoramica sull'offerta didattica dell'Istituto comprensivo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Studenti in festa, domenica 24 gennaio, dalle ore 16, nelle due sedi dell’Iis “Bramante” di Macerata. Oltre a cogliere l’occasione per presentare gli indirizzi Tecnico tecnologico per Geometri e Professionale del “Pannaggi” e invitare alla manifestazione di orientamento scolastico, la dirigente Maria Antonella Angerilli traccia una panoramica delle sue attività.

Professoressa, qual è il suo giudizio sulle due scuole che compongono il “Bramante”?
Quella “Bramante” è un’esperienza interessante, anche se impegnativa. Si tratta di un Istituto superiore nato dalla fusione di due realtà con una ricca tradizione, ben radicate nel territorio maceratese. Oggi, infatti, i due indirizzi di studi (tecnico e professionale) cercano una propria fisionomia orientandosi verso la formazione di nuove figure professionali, curando particolarmente l’area progettuale.

In cosa si distinguono i due indirizzi?
L’indirizzo per Geometri è in grado di offrire una solida e moderna preparazione, sia per il mondo del lavoro che dell’Università, come documentato dalla Fondazione Agnelli, che lo inserisce al primo posto tra gli istituti tecnici di tutta la Provincia. Questo risultato, ottenuto per il secondo anno consecutivo, dipende anche dalla ricca offerta, che prevede l’uso costante e funzionale dei vari laboratori, numerosi progetti per il potenziamento professionalizzante e quello linguistico. Altresì, un Istituto professionale come il Pannaggi offre l’opportunità di acquisire competenze adeguate grazie al potenziamento della didattica laboratoriale e la valorizzazione dei diversi stili di apprendimento degli studenti, con risposte articolate alle domande del mondo del lavoro e delle professioni.

Per un Istituto Superiore la sfida maggiore è quella di preparare gli studenti al mondo del lavoro. Oggi il “Bramante” come prepara i suoi iscritti?
Oltre al rigoroso lavoro didattico, dove molte sono le ore laboratoriali, da diversi anni vengono effettuate anche attività di Alternanza scuola-lavoro presso aziende e studi professionali del settore. Gli studenti del triennio di entrambi gli indirizzi (tecnico e professionale) svolgono quindi anche attività di tipo lavorativo che ne arricchiscono e completano la formazione.

La festa di domenica sarà un’occasione importante per l’orientamento dei giovani. Quale attività verranno svolte?
Questa serata è stata voluta e organizzata come una festa proprio dai ragazzi di entrambi gli indirizzi. Un’occasione quindi per visitare le sedi che ospitano i due Istitui e conoscere i vari aspetti delle due realtà, oltre che di assistere a dei momenti ludici e musicali. Ampio spazio avrà un momento culturale rappresentato dagli interventi del pittore Nino Ricci, di Silvio Craia e del figlio dell’artista Ivo Pannaggi.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments