Questa sera, alle ore 21.15 nella Cattedrale di San Giuliano, a Macerata, in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, avrà luogo la consueta Celebrazione ecumenica che vede coinvolti insieme al vescovo di Macerata Nazzareno Marconi, i reverendi, pastori e fedeli delle confessioni cristiane del nostro territorio.

L’appuntamento sarà trasmesso in diretta da Radio Settimana_di_preghiera_per_unita_cristianiNuova e da èTV Macerata, e sarà
possibile seguire l’evento in diretta streaming dal sito della Diocesi www.diocesimacerata.it.

Come fortemente sottolineato da papa Francesco nell’udienza generale di mercoledì 20 gennaio, interamente dedicata all’unità dei cristiani, il Battesimo rende fratello ogni cristiano: riemergere dalle sue acque ci conferma che tutti abbiamo bisogno di essere salvati, redenti e liberati dal male e che siamo tutti chiamati all’incontro con il Dio vivente. 

«Questo significa – conclude il Papa –  che abbiamo una missione comune, che è quella di trasmettere la misericordia ricevuta agli altri, partendo dai più poveri e abbandonati. Durante questa Settimana di Preghiera, preghiamo affinché tutti noi discepoli di Cristo troviamo il modo di collaborare insieme per portare la misericordia del Padre in ogni parte della terra».

Perché l’unità progredisca è di particolare importanza, quindi, vivere momenti di preghiera comune tra i cristiani e la veglia di questa sera è emblema dell’impegno della nostra Chiesa locale sul versante ecumenico.

 Per approfondire l’argomento: Intervista a Paolo Matcovich, direttore dell’Ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso; il testo dell’introduzione teologico-pastorale; e l’approfondimento sul tema «Chiamati a annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments