Con Primo Levi nel Giorno della Memoria

Ciclo di letture in memoria delle vittime dell'Olocausto: coinvolte la scuole della città

“Con Primo Levi dall’alba al tramonto” è il titolo della staffetta di lettura nelle scuole e nella città di Recanati promossa in occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria, domani 27 gennaio. La città si appresta a commemorare le vittime dell’Olocausto attraverso un evento che coinvolgerà non solo gli studenti e le scuole ma anche il resto della popolazione e i luoghi piu’ rappresentativi del colle, da Casa Leopardi all’Aula Magna del Palazzo Municipale.

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi dal sindaco Francesco Fiordomo, dall’assessore alle Culture Rita Soccio, dalla presidentessa dell’Anpi Recanati Patrizia Del Pelo Pardi, dal responsabile della didattica dell’Istituto Storico della Resistenza dell’età Contemporanea di Macerata Gabriele Cingolani e dal professor Paolo Coppari presidente di “Le Marche Fanno Storia”.

Al centro della staffetta di lettura ci saranno i versi di “Se questo è un uomo”, l’opera memorialistica di Primo Levi scritta tra il dicembre 1945 ed il gennaio 1947, che rappresenta la coinvolgente ma meditata testimonianza di quanto vissuto dall’autore nel campo di concentramento di Auschwitz.

Il via alla lettura è in programma al mattino presso il Giardino delle parole interrotte in via Aldo Moro alla presenza degli alunni delle scuole degli Istituti Comprensivi Gigli e Badaloni, per poi continuare all’Itis Mattei, al Liceo Leopardi e al Professionale Bonifazzi. Nel pomeriggio la staffetta proseguirà al Centro Culturale Fonti San Lorenzo, azienda Castagnari, Anpi, Casa Leopardi, Università di Istruzione Permanente, Biblioteca Comunale, Museo dell’Emigrazione a Villa Colloredo, Libreria caffè Passepartout e presso l’accademia di cantautori Ars Live.

La conclusione avverrà in Aula Magna alle ore 21.15 con la musica del duo Folking Progress, con Luca Cannarella all’organetto e Gina Jaime al clarinetto, e con la proiezione dei filmati che saranno realizzati nel corso della giornata durante la lettura dei vari capitoli del libro di Primo Levi. Alla staffetta, che si è guadagnata anche il patrocinio del Consiglio regionale, parteciperanno anche i più piccoli . Gli alunni della Primaria saranno infatti protagonisti di letture alternative quali “La portinaia di Apollonia” di Lia Levi e “L’albero di Anne” di I.Cohen-Janca e M. Quarello. Alla scuola d’infanzia risuoneranno invece i versi de “Flon Flon e Musetta di Alzbieta”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments