Giornata della Memoria: il programma dell’Accademia di Belle Arti

Tra gli appuntamenti l'intervista realizzata a Harry Shindler e un omaggio al grande fotografo Mario Dondero

L’Accademia di Belle Arti di Macerata celebra, mercoledì 27 gennaio, la Giornata della Memoria con un doppio appuntamento. A partire dalle 9.30, saranno presentate le video-proiezioni realizzate da videomakers e studenti che sono andati a riscoprire le storia di un campo di prigionia a Sforzacosta di Macerata con interviste a ex internati. Tra le interviste realizzate quella a Harry Shindler, il “cacciatore di memorie”, ex militare inglese, che vive a San Benedetto del Tronto.

Alle 10.30, nell’Auditorium dell’Accademia sarà presentato al pubblico, in anteprima, il documentario di Massimo Puliani, docente di Abamc, sul fotografo e giornalista Mario Dondero, recentemente scomparso. Il documentario “Honoris Causa: discorsi, canzoni e immagini di un uomo che voleva raggiungere la luna”, propone interviste e interventi d’archivio mai pubblicati e ripercorre la giornata maceratese del grande fotografo che, il 6 maggio 2008, ha tenuto una lectio magistralis in occasione della consegna della laurea Honoris Causa, del premio Svoboda e della sua mostra in quattro sezioni realizzata al teatro Lauro Rossi.

Tra le perle del documentario il duetto di Dondero con Vinicio Capossela, il racconto della lotta partigiana nella Repubblica d’Ossola e della sua Resistenza ai nazisti. Dondero nelle immagini del documentario ricorderà anche l’incontro con Beckett, Ionesco, i suoi rapporti con Giorgio Gaber e Pier Paolo Pasolini e il leggendario scatto del “Nouveau Roman” a Parigi nel 1959.

La giornata sarà aperta dalla direttrice di Abamc Paola Taddei. Interverrano lo scrittore Angelo Ferracuti, Laura Strappa, compagna di Mario Dondero e il docente Abamc Massimo Puliani.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments