“I giorni della merla”: a Macerata la rassegna del freddo e dei ghiacci

Primo evento il 30 gennaio con la mostra di Paola Folicaldi Suh intitolata "Fortitudo" presso Palazzo Buonaccorsi

La tela Endurance

Arti figurative e letteratura in dialogo nella nuova e originale proposta dell’Istituzione Macerata Cultura e del festival Macerata Racconta, che insieme aprono il 2016 a Palazzo Buonaccorsi nel segno di alcune felici collaborazioni. Si tratta de “I giorni della merla”, rassegna di fine gennaio che anticipa l’edizione in programma nei prossimi mesi di Macerata Racconta ed è dedicata al mondo nordico e alla letteratura del freddo e dei ghiacci.

L'assessore Stefania Monteverde e Paola Folicaldi
L’assessore Stefania Monteverde e Paola Folicaldi

Animatrice ne sarà Loredana Lipperini, giornalista e scrittrice, oltre a essere affermata conduttrice di Rai Radio Tre, che ha condiviso con entusiasmo un’idea della scrittrice Lucia Tancredi, membro del cda di Macerata Cultura.
“Questo progetto è nato da un incontro tra persone e ha messo insieme tante sensibilità artistiche. Così Palazzo Buonaccorsi – ha affermato l’assessore alla Cultura, Stefania Monteverde – si conferma ancora una volta come centro di produzione culturale delle arti. Una casa della cultura, dove ci si incontra per dare spazio a giovani artisti, portando avanti una tradizione propria e caratteristica della Pinacoteca comunale. Si crea in questo modo un confronto tra i linguaggi, in questo caso le arti figurative e la letteratura, confermando la vocazione di Macerata a essere città dell’arte e del libro”.

tela mostra FortitudoEvento centrale della rassegna è la mostra delle opere di Paola Folicaldi Suh intitolata “Fortitudo”, che si terrà nelle sale espositive di Palazzo Buonaccorsi, dedicata a una spedizione antartica dai contorni leggendari, il viaggio della nave Endurance al polo sud con l’eroico recupero dei membri dell’equipaggio da parte del capitano sir Ernest Henry Shackelton, dopo un tragico naufragio fra i ghiacci.
Con intensità e perizia, Paola Folicaldi interpreta il viaggio dell’Endurance in dipinti di varie dimensioni realizzati su stoffa. Restauratrice e pittrice, Folicaldi è nota per il progetto “L’officina dei Santi”, serie di dipinti su tavola che interpretano in modi personali e suggestivi il tema dell’iconografia religiosa, accostandola al vissuto contemporaneo.

La mostra sarà inaugurata sabato 30 gennaio, alle ore 17, nelle sale espositive di Palazzo Buonaccorsi e resterà allestita fino al 21 febbraio per poi essere trasferita a Cambridge.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments