La Misericordia del Giubileo anche per i sacerdoti

L'appuntamento si è svolto il 25 gennaio, festa dell’incontro tra Gesù e San Paolo sulla via di Damasco

donEgidioTittarelliEgidio Tittarelli

Nella giornata di ieri, 25 gennaio, festa dell’incontro tra Gesù e san Paolo sulla via di Damasco, tutti noi sacerdoti abbiamo celebrato il Giubileo della Misericordia. Il vescovo Nazzareno Marconi ha invitato a vivere questo momento di Grazia e di fraternità, come incontro con il Dio, occasione di riconciliazione e di comunione tra i sacerdoti, nel desiderio di essere segno, strumento e presenza della Sua stessa Misericordia. Alcune volte, infatti, anche noi preti facciamo fatica a “camminare insieme”, a uscire dai nostri individualismi e dalle nostre chiusure, ad accoglierci nelle nostre diversità per servire insieme il popolo di Dio che ci è affidato.

Mi sono domandato: perché un giubileo dei sacerdoti? Perché anche noi avvertiamo il bisogno di un cammino di conversione nella continua ricerca del Volto del Signore, rinnovando il dono della vocazione che abbiamo ricevuto. Perché prendiamo sempre più coscienza di essere non solo a servizio del popolo di Dio, ma anche di camminare con il popolo di Dio, dentro la storia di tutti, tra la nostra gente. Perché cerchiamo di vivere il nostro ministero non come individui, ma come presbiterio.

Proveniamo da formazioni diverse, ci sono tra noi sensibilità tanto diverse, età diverse, ma abbiamo coscienza di essere chiamati a formare un unico presbiterio in cui le differenze possono essere una ricchezza e un dono e non motivo di divisione e di contrapposizione.

All’inizio della celebrazione eucaristica in Cattedrale, il vescovo Marconi ha ricordato come “tutti siamo peccatori perdonati e amati dal Signore”, bisognosi della Sua Misericordia e questo ci aiuta a vivere nella misericordia fraterna, a perdonarci, ad accoglierci per camminare insieme nell’unico Corpo di Cristo che è la Chiesa (Qui il testo integrale dell’omelia del vescovo). Con sapienza e pazienza, il vescovo cerca di aiutarci in questo cammino di fraternità sacerdotale e di comunione tra tutti noi. Per questo a lui va tutto il nostro ringraziamento.

Il Signore e la Madre della Misericordia ci aiutino ad essere misericordiosi come il Padre, ad essere tutti insieme un piccolo segno della misericordia di Dio per ogni creatura.

Pellegrinaggio Giubilare Dei Sacerdoti

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments