In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata promuove l’incontro “Memoria della Shoah e responsabilità presente”, in programma venerdì 29 gennaio e articolato in tre momenti.

Manifesto_ConvegnoGdM_2016Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19, in Aula Magna avrà luogo un convegno con personalità e studiosi di spicco e la presentazione del volume di Giorgio Giannini Vittime dimenticate. Lo sterminio dei disabili, dei Rom, degli omosessuali e dei testimoni di Geova e la testimonianza della famiglia di Quirino e Sperandia Stortini, riconosciuti da Yad Vashem “Giusti tra le Nazioni”.


Alle 12.15
, nella sede del Dipartimento di Studi Umanistici sarà inaugurata la mostra “Ritorno alla vita, liberati ma non liberi”.


Manifesto_MoniOvadia-GdM_2016Alle 21
, al Teatro Lauro Rossi si terrà lo spettacolo a ingresso libero “Senza confini. Ebrei e Zingari” di Moni Ovadia, con la responsabilità scientifica e organizzativa è dei docenti Roberto Mancini e Clara Ferranti. L’evento è organizzato in linea con le finalità intese dalla Presidenza del Consiglio Regionale delle Marche (Ente patrocinante), oltre che in accordo con l’azione di adozione e sostegno di “un’iniziativa per area vasta provinciale che si distingua per qualità dei temi trattati e dei relatori”. Esso gode anche del sostegno del Comune di Macerata e del patrocinio della Rete Universitaria per il Giorno della Memoria. Il programma dettagliato è reperibile online nel sito dell’Ateneo.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments