La “civiltà dell’immagine” in mostra il 3 febbraio al Castello della Rancia

Alle 15.30 avrà luogo la conferenza promossa dall'Abamc con Matteo Catani, Paola Taddei e Lucrezia Ercoli

Mercoledì 3 febbraio, alle 15.30, presso il Castello della Rancia di Tolentino, l’artista e docente di Accademia di Belle Arti di Macerata (Abamc) Matteo Catani, Paola Taddei (direttrice di Abamc) e Lucrezia Ercoli (direttrice artistica di Popsophia), illustreranno il progetto Unvision, ovvero come trasformare una visione in un’istallazione video, fruibile da tutti, attraverso i principi della videoart. L’evento è promosso da Popsophia, Accademia di belle arti di Macerata, Biumor e Comune di Tolentino.

All’interno del Castello sarà allestita la video istallazione “Biunivoco”, realizzata da Matteo Catani, presente durante l’incontro. Visitata da centinaia di persone durante il festival di Popsophia, ad agosto, l’opera arrederà nuovamente la chiesetta del castello, mostrando, secondo le parole della Taddei, “una civiltà dell’immagine prodotta e ordinata che si inserisce con sartorialità nella splendida cornice della cappellina del Castello della Rancia”. Un viaggio fantastico ed emozionante attraverso l’utilizzo di immagini che coinvolgono profondamente l’animo, producendo “una cultura che tende a diffondersi ed arricchire il territorio”.

Durante la serata, oltre a presentare la video installazione, sia dal punto di vista artistico, che tecnico, verranno affrontate tematiche inerenti le installazioni video e il loro utilizzo artistico, un frangente interessante della multimedialità che, oltre a coinvolgere Catani, è inteso nell’ambito delle sperimentazioni comunicative dell’Accademia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments