Giovani pro-positivi

Dalle unità pastorali possono nascere grandi occasioni. Ed è proprio una bella opportunità di crescita quella che l’unità pastorale maceratese composta dalle parrocchie di San Francesco e Collevario offre ai giovani da 20 ai 30 anni. La proposta è di riscoprire la propria fede, ascoltare la parola di Dio e confrontarsi con altri giovani su temi di maggior impatto che emergono dalla vita quotidiana.

Ogni venerdì sera, alle ore 21.15, i locali della parrocchia San Francesco ospitano il «Gruppo pro-positivo», un nome che sintetizza efficacemente lo spirito del gruppo e lo stile adottato. A fornire la materia prima su cui far lievitare il confronto sono i responsabili: due sacerdoti, un diacono e due laici, attenti ad avanzare proposte originali e coinvolgenti. Si inizia con filmati o canzoni che introducono l’argomento della serata; a questo segue la lettura di un brano del Vangelo che dà il via al confronto e al dibattito.

«La bellezza dell’esperienza – ci racconta Elisabetta, responsabile laica – è che ad ogni incontro il gruppo si arricchisce di facce nuove e prende forma in base alle richieste del gruppo stesso. Abbiamo notato infatti l’importanza di vivere una realtà che si costruisce strada facendo, in relazione alle esigenze di chi vi partecipa. Questo ci ha portato a dare ampio spazio alla condivisione perché i giovani hanno desiderio di parlare e di essere ascoltati, rendendo i nostri incontri più arricchenti».

La generosità umile dei sacerdoti e del diacono aiuta il cammino a rimanere sotto la luce della Parola di Dio, affinché questo possa suscitare uno slancio positivo e propositivo, alla conquista di una vita piena e di una fede autentica.

Potete sapere di più seguendo iscrivendovi al gruppo Facebook «Gruppo Pro-positivo»!

12669583_10208935465607688_4208739700598559660_n

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments