Un’occasione per riflettere insieme sulla «Laudato Si’»

Il 17 febbraio un incontro di approfondimento sull'enciclica del papa insieme al professor Luigi Alici

L’enciclica “verde” di papa Francesco «Laudato Si’» ha destato l’interesse di chi s’interroga su come sia possibile rispettare la natura oggi. E allora ben vengano incontri di riflessione che aiutino a capire meglio «l’urgenza e la necessità di un mutamento radicale nella condotta dell’umanità».


Volantino Laudato Si - Alici 02 2016 17Mercoledì 17 febbraio
, alle ore 21.15 nei locali della parrocchia Immacolata a Macerata, il Movimento Lavoratori di Azione Cattolica propone una serata di approfondimento insieme al professor Luigi Alici, docente di Filosofia morale all’università di Macerata e già presidente Nazionale dell’Azione Cattolica.

Gia con le prime parole dell’enciclica il Santo Padre ci invita ad avere uno sguardo diverso sul creato, centrato sullo stupore e la lode: «“Laudato si’, mi’ Signore“, cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia.» Per questo il Papa richiama «ogni persona che abita questo pianeta» a una «conversione ecologica globale», per «eliminare le cause strutturali delle disfunzioni dell’economia mondiale e correggere i modelli di crescita che sembrano incapaci di garantire il rispetto dell’ambiente».

«Un’enciclica – ci dice il professor Stefano della Ceca, che modererà l’incontro – è una lettera circolare, un testo scritto per essere diffuso e raggiungere quanti più lettori. Questo è il desiderio del Papa, ma non è la realtà. Ancora troppi non hanno aperto questo eccezionale documento, oppure si sono fermati alle premesse. La “Laudato Sì” ha trovato molti lettori anche fuori dalla Chiesa, con molto entusiasmo! Ancora non è stata raggiunta tuttavia quella massa “critica” di persone in grado ci cambiare le cose, perché è di un cambiamento che parla il Papa, di uno sforzo che deve coinvolgere molti, a tutti i livelli, altrimenti non se ne viene fuori! La “cura della casa comune” non è una nuova idea teologica per accademici, è un impegno, è una scelta da rinnovare ogni giorno».

Il professor Luigi Alici
Il professor Luigi Alici

Un appuntamento da non perdere che prevede anche l’intervento del nostro vescovo Nazzareno Marconi e durante il quale il prof. Alici offrirà la sua lettura dell’Enciclica a tutti quelli che cercano di passare dalle parole ai fatti, che vogliono vivere la “conversione ecologica” non come una moda da Facebook ma desiderando impegnarsi e vedere il cambiamento, a partire dalla proprie case, città e nel mondo.

Per approfondire l’argomento visita il blog di Luigi Alici: «Laudato si’»: papa Francesco sulla cura della casa comune

Leggi il testo completo dell’enciclica di papa Francesco «Laudato Si’»

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments