Gli iPad drawing di Mauro Falcioni a Tolentino

Le opere del talento maceratese esposte fino al 29 febbraio a Palazzo Parisani-Bezzi

Una delle opere esposte a Palazzo Parisani-Bezzi di Mauro Falcioni

Fantasia e colori riempiranno le sale del secondo piano del Palazzo Parisani-Bezzi, fino al 29 febbraio, con i famosissimi iPad drawing dell’artista maceratese Mauro Falcioni, ispirato dal gigante dell’arte mondiale, il pittore britannico David Hockney. Una mostra che unisce disegno e tecnologia, trasportando il visitatore in un mondo fantastico tra sogno e realtà.

Da sempre appassionato di arti visive e illustrazione, Falcioni, classe 1978, si forma in grafica per il web, senza però mai scordare il suo amore per l’illustrazione a mano libera. Affascinato dalle opere del celebre pittore britannico David Hockney esposte al Guggehheim Museum di Bilbao, l’artista ha scelto di utilizzare la tecnica del disegno a mano libera e stesura del colore con l’apposita applicazione per iPad e di stampare il risultato con la tecnica Giclèe su carta di qualità certificata in serie limitata.

L’originalità e la freschezza che traspaiono dalle opere hanno immediatamente conquistato critica e pubblico portando l’artista a esporre in mostre personali in tutta Italia. L’artista maceratese si è ispirato anche agli artisti surrealisti come Magritte, in cui l’opera perde di significato se si tenta di trovare un senso attraverso la ragione. L’artista riesce ad affrontare tematiche esistenziali e dai significati molto profondi, che portano a scavare all’interno della propria anima.

Al centro di ogni opera vi è un omino dai tratti somatici appena accennati, che rappresenta lo stesso artista, ma con il quale anche l’osservatore che entra in contatto con l’opera può identificarsi. A questa figura si affianca quasi sempre quella del gatto, che rappresenta l’Ombra junghiana dell’artista, ovvero quella parte inconscia della sua personalità, quella più legata agli istinti, che nel sogno prende le sembianze di un felino.

L’esposizione promossa da Meridiana cooperativa sociale, che ha fortemente voluto arricchire l’offerta turistica del museo napoleonico con le opere di questo talento riconosciuto a livello nazionale e internazionale, è visitabile durante gli orari di apertura del museo: mercoledì e giovedì dalle 14 alle 18; venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18 (orario continuato).

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments