Due giorni, martedì 23 e mercoledì 24 febbraio per iniziare ad “assaporare” nella nostra Diocesi, l’emozione che ogni Giornata mondiale della Gioventù porta con sè. In vista dell’appuntamento a Cracovia 2016 (leggi Qui il servizio di presentazione), infatti, i segni “per eccellenza” della Gmg – la Madonna di Loreto e Crocifisso di San Damiano – che attraversano le strade di tutta Italia prima di essere consegnati ai giovani polacchi, in questo speciale pellegrinaggio fanno tappa anche nella nostra Diocesi, dove verranno accolte a Macerata e a Tolentino

DSC_1857
La Giornata diocesana della Gioventù vissuta a Treia qualche anno fa

Quest’Anno giubilare straordinario è già molto ricco di «incontri di grazia», come sottolinea la Pastorale giovanile diocesana, e tra questi non può certo mancare l’accoglienza dei due simboli principali della Gmg di Cracovia prevista per luglio, in attesa della prossima Giornata della Gioventù diocesana prevista quest’anno a Macerata per il 20 marzo, Domenica delle Palme.

Il programma prevede, per domani, martedì 23 febbraio, l’arrivo a Macerata, alle ore 16.30, della Croce di San Damiano e della Madonna di Loreto, presso il Centro di Ascolto e di Prima Accoglienza in Rampa Zara. Quindi, alle ore 17, è previsto il momento «In dialogo col Vescovo», in cui, nell’Auditorium San Paolo, in piazza della Libertà, monsignor Nazzareno Marconi risponderà alle domande «Io e Dio».

L’iniziativa, definita in gergo scout «azione di coraggio» è stata organizzata dai ragazzi stessi che, in una lettera, hanno spiegato il significato del gesto volto ad “ascoltare” e conoscere le domande che i ragazzi e le ragazze serbano nel proprio cuore (leggi Qui).

lettera
La lettera dei ragazzi del Gruppo Macerata 2 per la proposta «Io e Dio»

Alle ore 19.30 inizierà il pellegrinaggio maceratese dei simboli della Gmg verso la chiesa di San Filippo: poi, la cena per le vie del centro e, alle ore 21, la Veglia di preghiera sempre nella piccola, preziosa chiesa cittadina. Sarà la preghiera personale – con la possibilità di confessarsi – a concludere la serata.

Il giorno seguente, mercoledì 24 febbraio, i due segni sacri “itineranti” saranno accolti a Tolentino, alle ore 15, con un momento di preghiera animata dai giovani delle «Fraternità» presso la Basilica di San Nicola. Poi, alle 18.30, la Celebrazione eucaristica e la consegna del crocifisso e della statua della vergine alla Diocesi di San Benedetto.

timthumb

Emmausonline seguirà da vicino l’evento in cui, a luglio, i giovani di tutto il mondo incontreranno papa Francesco in Polonia. La Pg diocesana ricorda inoltre che, fino al 20 marzo, per i nati dal 1980 al 1999 c’è tempo per iscriversi all’appuntamento di Cracovia (Qui la pagina Facebook di riferimento). Per i più piccoli, invece – nati dal 2000 al 2003 – papa Francesco ha espressamente voluto un Giubileo dei ragazzi, in programma a Roma dal 22 al 24 aprile.

pellegrinaggio-diocesano (1) copia.jpg

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments