Al termine della prima parte della stagione indoor, dopo i Campionati Italiani allievi, junior e promesse, il bilancio dell’Atletica Avis Macerata è già particolarmente lusinghiero perché i ragazzi biancorossi hanno raggiunto obiettivi di grande prestigio.
La prima soddisfazione è arrivata da Nicola Cesca, che il 7 febbraio ha vinto l’oro nei 60 ostacoli junior laureandosi Campione Italiano con una gara stupefacente ed un risultato di grande significato: 7”86 terzo tempo junior di sempre.

Eleonora Vandi nei 200 (Foto Maurizio Iesari)
Eleonora Vandi nei 200
(Foto Maurizio Iesari)

Poco dopo è stata Eleonora Vandi a confermarsi sul podio con un bel 2° posto negli 800 della categoria promesse e subito a seguire la staffetta 4 x 200 junior capitanata da Cesca con Massimiliano Sileoni, Jacopo Tasso e Nicola Gaye Bordi che, con un ottimo 5° posto ottiene il nuovo record marchigiano di 1’33”01. Da segnalare anche Ilaria Sabbatini, presente sia nei 1500 che nei 3000 promesse con due validi piazzamenti: un 7° e un 8° posto.

Elisabetta Vandi nei 200 (Foto Maurizio Iesari)
Elisabetta Vandi nei 200
(Foto Maurizio Iesari)

La settimana successiva è stata la volta di Elisabetta Vandi, la sorella di Eleonora che, al primo anno nella categoria allieve, sale sul podio dei 200 metri con uno splendido 2° posto, ottenendo una fantastica prestazione: 24”63 terza prestazione italiana di tutti i tempi under 17 e nuovo record marchigiano; subito dopo la brava Elisabetta trascina la staffetta 4 x 200 allieve con Micol Zazzarini, Samira Amadel e Virginia Zura Puntaroni ad un valido 8° posto in 1’47”33.
Seguono di pochi giorni il rientro in attività, dopo un lungo stop per infortunio, di Roberta Del Gatto, che ha corso i 400 in 56”57, di Chiara Bonifazi, con 8”95 nei 60 ostacoli, di Marco Carlini, che si supera nel getto del peso ottenendo con 15.24 il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani assoluti. La conferma più importante, tuttavia, è quella di Giovanni Faloci, che domenica scorsa, a Lucca, ha vinto il titolo di Campione Italiano assoluto invernale nel lancio del disco con 59,52: come è noto il forte discobolo gareggia per le FF.GG. ma, provenendo dalle file dell’Avis Macerata, nel campionato di società potrà dare un importante contributo alla squadra bianco-rossa.

Nicola Cesca in staffetta (Foto Maurizio Iesari)
Nicola Cesca in staffetta
(Foto Maurizio Iesari)

La ciliegina sulla torta è comunque di poche ore fa, con la pubblicazione da parte della Fidal delle convocazioni per l’incontro internazionale juniores Italia – Francia – Germania, in programma a Padova domenica 27 febbraio, con la presenza in squadra di Nicola Cesca, titolare nella gara degli ostacoli, e di Elisabetta Vandi in staffetta, con Sergio Biagetti nello staff tecnico, come responsabile della velocità.
Per Cesca si tratta della terza convocazione in nazionale dopo il triangolare indoor di Lione nel 2015 e l’European Youth Olimpic Trials a Baku (Azerbaijan) nel 2014; per Elisabetta Vandi si tratta della seconda esperienza dopo il Festival Olimpico della Gioventù Europea dello scorso anno a Tblisi (Georgia).
Le due nuove maglie azzurre portano a 81, nel palmares della società, le convocazioni in nazionale dei ragazzi dell’Avis Macerata, nei suoi 40 anni di attività. Un traguardo importante per la squadra di Arnaldo Porro.

f. l.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments