Francesco e Kirill: un incontro che cambia la storia

Martedì 1 marzo alla Domus appuntamento con Giovanna Parravicini, esperta del mondo Ortodosso

La sera di martedì 1 marzo sarà l’occasione giusta per riflettere riguardo l’incontro tra papa Francesco e il Patriarca di Mosca, Kirill (leggi qui l’articolo del Sir). Lo storico momento ha dimostrato a tutti gli uomini, cristiani e non, la possibilità di sostenere che «L’altro è un bene per me». La propensione all’unità è racchiusa in quelle parole iniziali e finali dell’incontro: «come fratelli nella fede cristiana» in cui i capi delle due Chiese, divise e mai incontratesi da oltre 600 anni, si sono riconosciuti discendenti da un unico Padre e dipendenti da un unico Maestro.

L’appuntamento proposto da Centro Nuova Cultura avrà luogo nella sala rossa della Domus San Giuliano alle ore 21.15 e vedrà protagonista Giovanna Parravicini, ricercatrice della Fondazione Russia Cristiana a Mosca, che parlerà di questo incontro e delle conseguenze in Occidente e in Russia. L’esperta è legata la mondo Ortodosso dall’infanzia e quotidianamente impegnata in ambito ecumenico attraverso il suo lavoro alla Biblioteca dello Spirito di Mosca; da lì tesse pazienti rapporti fra cattolici e ortodossi diventando esempio di come il lavoro di ciascuno di noi può essere prodromico ai grandi eventi della storia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments