Seguendo le indicazioni del vescovo Nazzareno Marconi per l’Anno pastorale 2015-2016 la Caritas diocesana e la Pastorale giovanile propongono alle associazioni giovanili, ai movimenti e alle parrocchie incontri di animazione e formazione secondo la specifica modalità Caritas: ascoltare, osservare, discernere per animare.

PrintUna prima proposta nasce dalla combinazione di due progetti: il Progetto Policoro e la campagna «Una sola famiglia umana. Cibo per tutti: è compito nostro» e prevede degli incontri riguardanti l’importanza delle piccole scelte quotidiane (stili di vita) e le prospettive future dei giovani chiamati a progettare con consapevolezza e fiducia la loro vita.

12717319_1687414611544359_8583302459931723701_nLa seconda proposta è un sussidio pensato alla luce del Giubileo per strutturare incontri con gruppi di giovani sulle sette opere di misericordia corporale.

Ad oggi le parrocchie che hanno aderito sono la parrocchia Immacolata e parrocchia Santa Maria delle Vergini di Macerata, l’Unità pastorale di Sambucheto-Montecassiano (medie e superiori) e la parrocchia Cristo Redentore di Recanati.

L'esperienza nella parrocchia di Recanati
L’esperienza nella parrocchia di Recanati

Sempre da parte della Caritas, inoltre, arriva una proposta dei ragazzi in svolgono il Servizio civile. Hanno pensato di organizzare degli incontri con i giovani delle parrocchie per raccontare e promuovere la loro esperienza che stanno vivendo da qualche mese.

Tutti i materiali sono disponibili sul sito www.caritas.diocesimacerata.it. Per ulteriori informazioni: caritas@diocesimacerata.it.

12801449_1691814244437729_8788936296443617763_n
Un altro scatto degli incontri con i giovani
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments