Roberto Vecchioni presenta il suo libro ai ragazzi dell’Istituto Filelfo

Giovedì 10 marzo alle 21 il cantautore racconterà come è nato «Il mercante di luce»

Grande appuntamento giovedì 10 marzo alle ore 21 con Roberto Vecchioni, che sarà ospite all’I.I.S. «Francesco Filelfo» di Tolentino nell’ambito del progetto «Narrazioni d’Autore». L’artista, questa volta in veste di scrittore, si confronterà con gli alunni e con tutti i partecipanti alla serata, raccontando la sua visione del mondo e presentando il suo ultimo lavoro letterario «Il mercante di luce».

Il libro rappresenta un dialogo intergenerazionale sulla vita e sulla cultura, attingendo al suo ricco background di umanista e artista, egli racconta una fiaba piena di passione (per la poesia e l’arte) e com-passione (per le miserie del genere umano). Marco è ormai prossimo alla fine. Ha diciassette anni e soffre di progeria, una malattia che accelera vertiginosamente lo scorrere del tempo e condanna a una vecchiaia precoce. Suo padre fuori dal tempo e dal mondo ci si è sempre trovato, anche se in maniera diversa. È un professore di letteratura greca, grandissimo e misconosciuto, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di combattere una testarda battaglia contro la stupidità e l’omologazione.

Il libro è la cronaca dei giorni di un ragazzo colto e curioso, emozionato di fronte a quello che sa della vita e a un padre che gliene spiega il senso, l’unico che conosce. Il filo che li unisce, che trasforma il pensiero in un racconto che non potrà essere dimenticato, è la poesia greca.

«Con questo libro chiudo un debito – ha dichiarato il cantautore – che sentivo di avere da 45 anni, da tanto dura il mio amore per le lettere classiche. Per esprimerlo sono dovuto ricorrere a una situazione estrema: due persone che si incontrano allo svincolo del senso della vita. Questo libro ruota intorno a un grande ossimoro: il padre, un uomo disilluso che odia la vita, deve insegnare la bellezza della vita al figlio morente».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments