Affidare la propria vita al Cuore immacolato di Maria equivale ad affidarla a Cristo, affermava san Luigi Maria Grignion de Montfort. È questo lo spirito che da sempre guida l’associazione mariana Regina dell’Amore nel promuovere percorsi di consacrazione ed affidamento alla madre di Gesù. Sono circa 2.200 le persone che negli ultimi 27 anni il gruppo mariano, attivo a Macerata, ha accompagnato in questa scelta di consacrazione; a loro è stato rivolto l’invito a rinnovare la propria consacrazione proprio nel luogo dove la Madonna ha pronunciato il suo «Eccomi!».

Loreto ha ospitato nel pomeriggio di domenica 13 marzo la preghiera di più di 500 fedeli. Questi, dopo il ritrovo nella Basilica inferiore per la recita del Rosario, hanno celebrato insieme la Santa Messa e in processione hanno varcato la Porta Santa della basilica lauretana, rinnovando poi all’interno della Santa Casa il proprio affidamento al Cuore Immacolato di Maria.

Un momento di festa, e di riflessione che ha visto la testimonianza viva di un’associazione al servizio della Chiesa. Tante le realtà che ruotano intorno al gruppo mariano e tanti i frutti che in questi anni si sono concretizzati grazie alla loro esperienza. Maria Chiaramoni, presidente dell’Associazione insieme al marito Paolo, ha avuto modo di raccontare agli intervenuti alcuni dei doni ricevuti lungo questo cammino, segnato dalla preghiera del Rosario e dalla fiducia alla Madre Celeste.

Don Gianluca Merlini, assistente ecclesiastico del gruppo, ha celebrato la Santa Messa e nell’omelia ha ricordato i bei momenti della recente Peregrinatio Mariae, che ha coinvolto i giovani dell’Associazione in un percorso iniziato il 2 dicembre 2015 a Roma in piazza San Pietro, con la benedizione di una copia della statua della Madonna lauretana da parte di papa Francesco. Da Roma la statua si è messa in cammino verso le Marche lungo l’antica via Lauretana, incontrando migliaia di persone assiepate lungo il cammino e raccolte nei punti di sosta: «La gente ha bisogno di Maria – ha sottolineato – e l’aveva già capito Gesù quando dalla Croce, le ha affidato l’umanità».

Ringraziando la Madonna, la presidente dell’Associazione ha commentato: «Oggi per noi è stato un grande momento di Grazia: abbiamo visto la presenza viva della Madonna attraverso i tanti fratelli che si sono uniti a noi. Abbiamo sperimentato la potenza della Madre del Cielo: lasciandole le porte del nostro cuore aperto possiamo sperimentare come Dio agisce nell’amore per farci essere veramente fratelli in Cristo così che dalla nostra unione siamo capaci di trasformare la nostra vita e il mondo che ci circonda».

Il prossimo percorso di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria sarà il 51esimo per l’Associazione e prenderà il via domenica 3 aprile, alle ore 21 nella cripta della parrocchia dell’Immacolata di Macerata. Per informazioni riguardo le attività dell’associazione, visitare il sito www.figlidellaluce.it.

Rinnovo Della Consacrazione Al Cuore Immacolato Di Maria

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments