Per Pasqua la Provincia è a tavola

Anche per le festività pasquali Confartigianato Imprese Macerata ha voluto arricchire la propria offerta dedicata al mondo della ristorazione, promuovendo un nuovo progetto legato ai menù della tradizione. Nasce così, dopo il successo della versione natalizia, la raccolta de I Menù di Pasqua de La Provincia a Tavola, l’apprezzata guida alla ristorazione presentata lo scorso giugno e distribuita in 20.000 copie in tutto il territorio maceratese.

In seguito alla grande partecipazione dei ristoranti avuta con i menù di Natale e Capodanno, che hanno ottenuto un ottimo risultato in termini di clientela e visibilità ottenendo un boom di visualizzazioni sui vari social network, l’obiettivo è ora quello di promuovere i menù della tradizione della nostra Provincia per la Pasqua 2016, fornendo uno strumento informativo e promozionale incentrato sui tradizionali piatti maceratesi. Menù che i ristoratori presenteranno proprio la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta (27-28 Marzo).  L’Associazione ha raccolto e diffuso fino ad ora, i Menù di più di 35 ristoranti, che contengono inoltre informazioni relative al prezzo e ai contatti per prenotare, e li ha inseriti nel sito di Confartigianato Macerata e sulla pagina Facebook de La Provincia a Tavola, rendendoli gratuitamente consultabili.

«Questo progetto è un altro modo per sottolineare la vicinanza di Confartigianato alla piccola e media imprenditoria del settore agroalimentare e della ristorazione, e per veicolare offerte che siano basate su prodotti di qualità e su lavorazioni consapevoli della materia prima – dichiara Riccardo Golota, Responsabile del Settore Turismo e Commercio di Confartigianato Macerata. Nel primo progetto di dicembre abbiamo avuto più di 50 menù di altrettanti locali che hanno voluto presentare anche più di una proposta in base al giorno scelto. L’iniziativa, come durante le festività natalizie, ha promosso i Menù pasquali dei ristoratori aderenti che hanno scelto di utilizzare questo originale contenitore, che mette a confronto e compara le varie proposte, per promuovere appunto la propria attività. Anche in questo caso sono stati molti i locali aderenti che hanno proposto più di 40 menu, offrendo al pubblico una vasta scelta tra i molti ristoranti della provincia maceratese.

Fortemente voluta dai ristoratori per le festività pasquali, speriamo che anche quest’anno la raccolta dei Menù di Pasqua – conclude Golota – possa ottenere un grande riscontro di pubblico che ormai vede nel marchio Confartigianato un sinonimo di Qualità».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments