A Recanati un week end all’insegna dell’arte e del bel canto

Oltre al doppio appuntamento in omaggio al tenore Beniamino Gigli, l'inaugurazione di due mostre di pittura

Un week end particolarmente ricco a Recanati all’insegna della cultura.

Al doppio appuntamento in programma al teatro Persiani con il concerto (stasera, sabato 19 marzo, alle 21) della Banda «Beniamino Gigli» per i 200 anni di storia e con la messa in scena de la «Tosca» di Puccini per il 126esimo anniversario della nascita del grande tenore (domani, domenica 20 marzo, alle 17), si affiancano una serie di iniziative che renderanno la Città della poesia e del bel canto particolarmente interessante anche sotto il profilo artistico e turistico.

Promossa dall’Accademia Lirica Beniamino Gigli e dal Comune di Recanati, la rivisitazione dell’opera pucciniana vedrà sul palcoscenico il soprano russo Daria Voznesenskaya e il tenore pescarese Dario Ricchizzi, assieme al baritono fabrianese Ferruccio Finetti. Gli interpreti sono stati scelti dal corso di alto perfezionamento tenuto dal M° Riccardo Serenelli: dunque, non cantanti alle prime armi ma artisti che stanno iniziando la carriera come professionisti. Al pianoforte il M° Serenelli dirigerà il Quintetto Beniamino Gigli. La scenografia multimediale è stata realizzata dall’artista Fabio Stacchioli, vincitore di premi nazionali e internazionali. «L’Accademia, riaperta da soli tre mesi, è già al suo secondo appuntamento con il pubblico», afferma il M° Ermanno Beccacece, direttore della Civica Scuola.

Oggi, alle ore 18 presso la chiesa di San Pietrino, sarà inaugurata infatti la mostra personale di pittura di Anna Sagni intitolata «Oltre…», mentre domenica è in programma un altro taglio del nastro presso l’Atrio Comunale, dove, alle 17, si inaugura la mostra retrospettiva dell’artista Bruno Morosini «Cantore del paesaggio marchigiano». Tutti gli appuntamenti sono patrocinati dall’Assessorato alle culture del Comune di Recanati.

Inoltre, a rendere il fine settimana ancora più interessante è l’adesione alle Giornate Fai di Primavera con visite guidate gratuite all’interno delle collezioni e la promozione di un biglietto a costo ridotto per tutti coloro che esibiranno uno scontrino d’acquisto (con data 20 marzo) in una delle attività del centro storico. Gli scrigni da visitare saranno i musei civici di Villa Colloredo Mels e il museo Beniamino Gigli nel teatro «Giuseppe Persiani».

CelebrazioniGigliane2016

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments