«Beati i misericordiosi perché troveranno misericordia!». Sarà questo il tema della prossima Giornata mondiale della gioventù che nel 2016 viene vissuta in due “tranche”: in ogni Diocesi, la Domenica delle Palme e, a livello mondiale, a Cracovia il prossimo luglio, dove si svolgerà l’incontro con papa Francesco.

DSC_3337 (1)Dopo il suggestivo passaggio in diocesi dei Segni della Gmg – la Madonna di Loreto e il Crocifisso di San Damiano – che verrano poi regalati ai giovani polacchi, anche i giovani delle nostre Unità pastorali si stanno preparando per volare in Polonia (leggi Qui) e intanto l’appuntamento è per domani, domenica 20 marzo: quest’anno la Gmg diocesana si vivrà a Macerata, arricchita dal un gesto particolare.

DSC_3259 (1)

Il vescovo Marconi durante l'apertura della Porta Santa, che anche i giovani della diocesi attraverseranno domani
Il vescovo Marconi durante l’apertura della Porta Santa, che anche i giovani della diocesi attraverseranno domani

«Oltre all’incontro mondiale previsto in Polonia – spiega don Luca Beccacece, responsabile della Pastorale giovanile diocesana – anche questa sarà l’occasione per vivere insieme al caro papa Francesco il Giubileo della Misericordia. Insieme ai ragazzi, infatti, compiremo il pellegrinaggio alla Porta Santa della basilica Mater Misericordiae, chiedendo al Signore di aprire e convertire il nostro cuore a Lui. Nel cammino che stiamo facendo in questo anno coi nostri ragazzi questo rappresenta un punto di partenza per “rilanciare” gli animi…».

Il ritrovo è alle ore 15 in piazza Annessione e, dopo un momento di accoglienza e animazione, verranno benedette le palme e letto il Messaggio del Papa per la prossima Gmg. Poi, prosegue don Beccacece, «in un percorso a tre tappe (gratuita, fedeltà e dono di sé), compiremo il nostro pellegrinaggio fino in piazza Strambi. Passeremo quindi la Porta Santa e, infine, parteciperemo alla Messa delle ore 18 in Cattedrale, presieduta dal vescovo  Nazzareno Marconi in occasione anche dell’invio dei missionari della Misericordia».

(Foto Sir)
(Foto Sir)

Intanto, si stima siano 100mila – e forse anche più – i giovani italiani che voleranno in Polonia (leggi Qui il servizio di approfondimento). A cinque mesi dal suo inizio sono, infatti, più di 86mila i giovani “azzurri” iscritti, e 100 i vescovi che li seguiranno: d’altronde, le spedizioni italiane alle Gmg si sono sempre fatte apprezzare per numero di partecipanti, stile, colore e creatività, e tutto lascia pensare che sarà così anche a Cracovia.

220px-Blackmadonna«Anche la Chiesa di Macerata volerà in terra polacca, aderendo, come ormai da qualche anno, alla proposta della Pastorale giovanile regionale: i ragazzi – spiega ancora il responsabile della Pg diocesana – potranno vivere, oltre alla sola settimana di Cracovia dal 26 al 31 luglio, anche il gemellaggio nella diocesi polacca di Katowice. Avremo così l’opportunità di visitare i campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau e compiere un pellegrinaggio, come regione Marche, al santuario della Madonna di Czestochowa».

 

Il gruppo della Diocesi maceratese alla Gmg di Rio 2013
Il gruppo della Diocesi maceratese alla Gmg di Rio 2013

2016-03-20_GMG_Diocesana

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments