11401577_121090658223614_3662251350102395205_n

La chiesa è mandata ad annunciare qui e adesso l’unico vangelo di Gesù e a celebrare i misteri della salvezza. È compito della chiesa far emergere quanto più possibile il bene presente nel mondo e nella storia come segno della continua azione di Dio salvatore e liberatore. La storia e il territorio sono la strada che la Chiesa percorre nella sua missione: «annunciare ai poveri il lieto messaggio, ai prigionieri la liberazione e ai cechi la vista per rimettere in libertà gli oppressi” (Lc 4,18).

Ci sono giovani della nostra Diocesi che raccontano ad altri giovani storie che parlano di un pezzetto di Africa che hanno incontrato anni fa, in Togo, Benin e Costa d’Avorio e che hanno dato vita al sogno di Eumega. Un gruppo che cammina a passi piccoli, quelli dei giovani di oggi, spesso travolti da un tempo che sfugge tra mille impegni, passi piccoli ma decisi a portare a Macerata la bellezza di ciò che l’Africa in questi anni ha loro donato e che sentono di condividere con tutti. Negli incontri raccontano anche di quel Dio che hanno incontro in Africa e che continua a camminare con loro a suono di jambè. Hanno “capito infatti che Evangelizzare non è prima di tutto parlare di Gesù a qualcuno, ma, molto più profondamente, renderlo attento al valore che lui ha agli occhi di Dio.” 

Le Buone abitudini: Il sogno di “Eumega”, il sogno di Dio

IMG_5161

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments