Mafia, la Giornata per le vittime costruisce ponti di speranza

In 400mila hanno detto no attraverso lo slogan: "Ponti di memoria, luoghi di impegno"

Foto Sir

Si è tornati a parlare di criminalità organizzata, viste anche le vicende di “Mafia Capitale”. Tuttavia, ci sono anche segni di speranza che “spuntano” in ogni pare del Paese. L’editoriale di Avvenire di oggi, martedì 22 marzo, a firma di Antonio Maria Mira, dedica un’ampio spazio alla Giornata di Libera per ricordare le vittime innocenti delle mafie: “Mafia, in 400mila per dire no”.

«A Messina – scrive Mira – sono stati circa 50mila a sfilare per le vie e le piazze per la XXI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e Avviso pubblico. Ma almeno oltre 350mila in duemila località del Paese  – continua il giornalista di Avvenire – hanno partecipato a iniziative nel corso delle quali è stato letto l’elenco di 900 vittime innocenti di tutte le mafie».

Ascolta qui il commento completo all’articolo:

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments