Finalmente l’attesa è terminata. Mesi di preparazione, incontri, l’importante “Giornata del pensiero” del febbraio scorso come preludio a sette mesi di iniziative scout che hanno avuto inizio ieri, martedì 22 marzo, presso il Duomo di Macerata (vedi, in fondo, la fotogallery con gli scatti di Enrico Prenna)

Il Centenario dello scoutismo maceratese è ora realtà, emozione e proposta, di nuovo in cammino su “strade di coraggio”. Un modo per “riannodare” un legame storico con il territorio e con la storia d’Italia, perché tanti sono i volti, molteplici le storie da raccontare. La Messa presieduta da mons. Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata, ha accompagnato un momento importante che non poteva non essere il primo di questa eccezionale ricorrenza: il “Rinnovo della Promessa”:

«Con l’aiuto di Dio,
prometto sul mio onore di fare del mio meglio,
nel compiere il mio dovere,
verso Dio e verso il mio paese,
per aiutare glia altri in ogni circostanza
e per osservare la legge scout».

Un messaggio chiaro dove è intriso un profondo “grazie” delle tante generazioni che si sono susseguite: «Lo stesso grazie su cui vorremmo invitare tutti voi a riflettere – hanno esordito gli scout -, un grazie per l’opportunità che abbiamo avuto di vivere l’esperienza scout. Un grazie rivolto a tutti quelli che ci hanno preceduto in questo grande gioco, permettendo allo scoutismo di svilupparsi ovunque, oltre ogni sorta di ostacolo culturale, religioso, politico, sociale ed economico» (rivivi l’emozione dell’incontro nel video su YouTube).

Prima della pausa estiva, il programma delle celebrazioni continuerà il 20 maggio, grazie al convegno dedicato al tema della pedagogia, mentre sabato 4 e domenica 5 giugno avrà luogo l’incontro fra vecchi e nuovi scout all’Istituto salesiano San Giuseppe (leggi qui il programma completo delle iniziative).

22 Marzo 2016: Il “Rinnovo Della Promessa” Degli Scout Maceratesi

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments