A Recanati la Pasqua dello Sport con Gian Paolo Dallara

Lunedì 28 marzo presso l'Aula Magna del Comune

Sarà l’ingegnere Gian Paolo Dallara, titolare della prestigiosa omonima casa automobilistica di Parma, l’ospite d’onore della Pasqua dello Sport in programma lunedì 28 marzo all’Aula Magna del Comune di Recanati. Il papà del marchio vincitore di oltre 200 titoli nazionali in tanti stati, 16 campionati Indycar e 15 volte la 500 miglia di Indianapolis, sarà presente alla cerimonia promossa dall’Assessorato allo Sport del Comune di Recanati e dall’Acli San Domenico.

Gian Paolo Dallara
Gian Paolo Dallara

L’evento, che dallo scorso anno è tornato a vivacizzare il lunedì dell’Angelo così come avveniva tanti anni fa, avrà inizio alle ore 9.30. La Pasqua dello sport è Un momento dedicato ai tanti atleti che nel silenzio, con le loro prestazioni o eventi, hanno reso onore alla città della poesia e del bel canto nell’anno appena trascorso. Nel corso della cerimonia verranno premiate come lo scorso anno anche le “vecchie glorie sportive”, che in tempi passati hanno vestito maglie giallorosse in varie discipline o persone che, pur non praticando nessuna disciplina hanno comunque messo a disposizione tanta parte del loro tempo libero dedicandolo allo sport, come dirigenti o come organizzatori di eventi.

L’evento avrà come ospiti il Campione del Mondo di Motociclismo Franco Uncini, il neo campione di 50 Km. di marcia Michele Antonelli e l’argento mondiale ed europeo di ultra maratona Paolo Bravi.

La locandina della Pasqua di Sport di Recanati
La locandina della Pasqua dello Sport

Nel corso della sua lunga attività imprenditoriale legata all’automobilismo sportivo, Dallara ha ottenuto importantissimi riconoscimenti: Casco d’oro di Autosprint nel 1987, 1998, 2003 e 2004; il Premio Sant’Ilario conferito dal Comune di Parma nel 1996; la Stella d’Argento del CONI per meriti sportivi nel 1998; il Premio Louis Schwitzer della Sae nel 1999 e nel 2003; come azienda Dallara Automobili il premio Leonardo da Vinci dell’Associazione Italiana Progettisti Industriali nel 2006; il Premio “Imprenditore dell’anno” categoria Global, dalla società Ernst & Young nel 2009; il Premio “John Bolster” ai McLaren Autosport Awards 2011 e il Premio internazionale Barsanti e Matteucci a Pietrasanta, 2012.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments