Come Cristo «risuscitò per darci la prova della nostra risurrezione», così «ascese al cielo per proteggerci dall’alto» (Sant’Agostino).

«L’Ascensione di Cristo è anche la nostra elevazione, e, dove ci ha preceduto la gloria del Capo, là è anche chiamata la speranza del corpo. Lasciamo quindi esplodere la nostra gioia» (San Leone Magno).

Continuo a proporre alcuni paragrafi dalla Paschalis solemnitatis, la Lettera circolare sulla preparazione e celebrazione delle feste pasquali, pubblicata dalla Congregazione per il Culto Divino in data 16 gennaio 1988.

100. La celebrazione della Pasqua continua nel tempo pasquale. I cinquanta giorni che si succedono dalla domenica di Risurrezione alla domenica di Pentecoste si celebrano nella gioia come un solo giorno di festa, anzi come «la grande Domenica».

101. Le domeniche di questo tempo vengono considerate come domeniche di Pasqua e hanno la precedenza sulle feste del Signore e su tutte le solennità. Le solennità che coincidono con queste domeniche si anticipano al sabato. Le celebrazioni in onore della beata Vergine Maria e dei Santi, che ricorrono durante la settimana, non possono essere rinviate a queste domeniche.

102. Per gli adulti che hanno ricevuto l’Iniziazione cristiana nella Veglia pasquale, tutto questo tempo è riservato alla “mistagogia”. Pertanto, ovunque vi siano neofiti, si rispetti tutto ciò che è indicato nel “Rito dell’Iniziazione cristiana degli adulti”, nn. 37-40, e 235-239. Si faccia sempre, nell’ottava di Pasqua, la preghiera di intercessione per i neobattezzati, inserita nella Preghiera eucaristica.

103. Durante tutto il tempo pasquale, nelle Messe della domenica vengano riservati tra i fedeli posti particolari per i neo-battezzati. Questi cerchino di partecipare alle Messe insieme ai loro padrini. Per essi si abbia il ricordo nella omelia e, secondo la opportunità, nella preghiera dei fedeli. A chiusura del tempo di mistagogia, vicino alla domenica di Pentecoste, si faccia qualche celebrazione, secondo le consuetudini regionali.
È opportuno inoltre che i fanciulli facciano in queste domeniche la loro prima Comunione.

104. Durante il tempo pasquale i pastori istruiscano i fedeli già iniziati al sacramento dell’Eucaristia sul significato del precetto della Chiesa di ricevere in questo tempo la santa Comunione. Si raccomanda molto che soprattutto nell’ottava di Pasqua la santa Comunione sia portata agli infermi.


Il repertorio musicale per la Celebrazione eucaristica

Abbreviazioni
RN: Repertorio Nazionale di Canti per la Liturgia
CdP: Nella Casa del Padre (LDC, Leumann – Torino, edizione 1997)

Ingresso
UOMINI DI GALILEA (A.Zorzi; RN 192) esempio
oppure
CRISTO VIVENTE (A.Parisi; RN 176) esempio
oppure
E’ ASCESO ALLA GLORIA (C.Recalcati; Ed.Paoline) esempio

Aspersione
ECCO L’ACQUA (A.M.Galliano, A.Parisi) esempio

Kyrie
KYRIE ELEISON (gregoriano, Missa VIII “de Angelis”; RN 1) esempio
oppure
KYRIE ELEISON (J.Berthier; RN 2) esempio

Inno di lode
GLORIA IN EXCELSIS DEO (gregoriano, Missa VIII “de Angelis”; RN 7) esempio
oppure
GLORIA (C.Burgio; Cappella Musicale Duomo di Milano) esempio

Salmo responsoriale
ASCENDE IL SIGNORE TRA CANTI DI GIOIA
Sussidio CEI 2016
oppure
una proposta può essere scaricata e ascoltata al seguente link dal sito web di Tele Radio Padre Pio

Canto al Vangelo
ALLELUIA. LA SANTA PASQUA (Alleluia, O filii et filiae) (S.Albisetti; RN 167) esempio

Professione di fede
CREDO IN UNUM DEUM (gregoriano III; RN 17) esempio
oppure
IO CREDO IN DIO (A.Parisi; RN 18) esempio

Preghiera dei fedeli
PREGHIAMO INSIEME E CANTIAMO (Messale Romano; RN 20) esempio

Offertorio
AMATEVI FRATELLI (D.Machetta; RN 255) esempio

Santo
SANCTUS (gregoriano, Missa VIII “de Angelis”; RN 21) esempio
oppure
SANTO (M.Bonfitto; RN 23) esempio

Anamnesi
ANNUNCIAMO LA TUA MORTE, SIGNORE (G.Stefani; RN 28) esempio
oppure
ANNUNCIAMO LA TUA MORTE, SIGNORE (G.M.Rossi; CdP ) esempio

Dossologia
AMEN (B.Cerino; RN 31) esempio

Padre nostro
PADRE NOSTRO (Messale Romano, RN 33) esempio

Embolismo
TUO È IL REGNO (A.Kunc; RN 35) esempio

Frazione del pane
AGNUS DEI (gregoriano, Missa VIII “de Angelis”; RN 39) esempio
oppure
AGNELLO DI DIO (D.Stefani; RN 38) esempio

Comunione
BEATO CHI MANGIA IL TUO PANE (A.Parisi; RN 347) esempio
oppure
CRISTO E’ RISORTO VERAMENTE (C.Giottoli; RnS) esempio

Congedo
CONGEDO PASQUALE (Messale Romano; RN 164) esempio

REGINA CAELI (gregoriano; RN 218) esempio

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments