Sicurezza: due incontri promossi dall’associazione Iris

Mercoledì 18 e 25 maggio, alle ore 21, presso l’Auditorium "L’Infinito"

Recanati, Chiostro di Sant'Agostino

Saranno due appuntamenti divulgativi sulla sicurezza proposti dall’associazione Culturale Iris per mercoledì 18 e mercoledì 25 maggio, alle ore 21, presso l’Auditorium “L’Infinito” di Recanati (adiacente il parcheggio coperto di Sant’Agostino).

La proposta che l’Associazione Iris sottopone all’attenzione di bambini, genitori, educatori e cittadini, va a porsi come strumento per l’arricchimento di un servizio informativo che già il gruppo rivolge ai propri soci e che nel caso della tematica prescelta vuole far arrivare all’intera cittadinanza.

Mercoledì 18 maggio avrà luogo l’intervento dei responsabili della Protezione civile di Recanati sul tema della sicurezza in casa e la presentazione del manuale di Protezione Civile esposto al pubblico lo scorso aprile. A seguire una Guida Naturalistica di Risorse Active Tourism di Macerata approfondirà la tematica della sicurezza in vacanza focalizzando l’attenzione sui comportamenti corretti da tenere al mare e in spiaggia, in montagna e nei luoghi aperti.

Sicuri e Informati Definitiva - CopiaIl 25 maggio sarà la volta del Corpo di Polizia locale di Recanati che dialogherà con i partecipanti – attraverso una lezione a misura di bambino, e di genitore -, sulla sicurezza in strada che sia in auto, a piedi o in bicicletta. A concludere l’incontro sarà Luigi Silvestri, specialista in Pediatria e Dietologia, che affronterà il tema della sicurezza alimentare e dei corretti comportamenti nutrizionali che i bambini dovrebbero seguire “mandando in vacanza” le abitudini sbagliate.

Con i due appuntamenti l’Associazione intende porsi quale occasione utile di approfondimento, sia per i bambini che per ragazzi ma anche per gli educatori che li seguono, convinti del fatto che non ci si possa esimere dal porre l’attenzione su tematiche che sempre più spesso, se non conosciute e applicate concretamente, portano a conseguenze dannose per sé e per gli altri fino ad arrivare molte volte ad eventi tragici.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments