Conto alla rovescia per il passaggio in città della 34esima rievocazione storica della Mille Miglia (Qui il servizio di presentazione sulla conferenza stampa). Venerdì 20 maggio, per la terza edizione consecutiva, il rombo dei motori echeggerà sul colle leopardiano anticipato dal suggestivo tributo a Mercedes e Ferrari.

Il passaggio di quello che viene definito il museo viaggiante dell’automobile è previsto dalle 11 alle 16 con il tradizionale transito in piazza Giacomo Leopardi per il controllo timbro.

Come già preannunciato, quest’anno sono ben 450 gli equipaggi provenienti da 36 nazioni di 5 continenti, con un pubblico pronto ad ammirare da vicino i tantissimi gioielli immatricolati tra il 1927 e il 1957 e salutare i tanti volti noti al volante che prenderanno il via da Brescia.

image1
La conferenza stampa della Mille Miglia 2016, svoltasi alla sede estiva della Filarmonica di Macerata

Nutrita la rappresentanza di ex piloti di formula 1 come l’ex campione belga Jacky Ickx e Ivan Capelli, gli industriali Alessandro, Sebastiano e Stefano Marzotto, l’attore tedesco Andreas Jancke e il cantante inglese Marlon Roundette. Interessante, come sempre, la componente “in rosa”, a partire dal pilota e collaudatrice in F1 Susie Wolff, l’attrice e modella Kasia Smutniak, la scrittrice e Miss Italia 1977 Anna Maria Kanakis e la conduttrice tv Miriam Leone.

Una particolare accoglienza sarà rivolta all’equipaggio, tutto “nostrano”, formato da Giuseppe Casali e June Morosini a bordo di una Alfa Romeo 1900 Sprint Cabriolet Pininfarina del 1953. Una coppia divenuta ormai una abituè della Mille Miglia che transiterà lungo le vie del colle tra le 13,30 e le 13,45 con il numero gara 256.

A tutti gli equipaggi, inoltre, il Comune donerà un dvd contenente il filmato che Recanati ha portato ad Expo 2015, foto con scorci della città e la poesia «L’Infinito»
in italiano, inglese e francese. Un bel biglietto da visita da lasciare ai partecipanti che, dopo il passaggio nella cittadina leopardiana, attraverseranno Villa Potenza per poi raggiungere il centro storico di Macerata.

mille miglia recanati 2014

«Il rombo di questi motori – afferma il sindaco Francesco Fiordomo – è infinito, è poesia che lega l’evento alla candidatura della città a Capitale della Cultura Italiana 2018. Capitale della cultura significa essere città dello sport come della spiritualità, non solo della letteratura. Sarà una grande festa, la prima di una lunga estate di eventi. Fin dal primo passaggio della Mille Miglia nel 2014, c’è stata una grande risposta intergenerazionale. Vedere nipotini e nonni vivere insieme questa festa è una soddisfazione».

Non mancheranno, poi, iniziative collaterali che sono state coordinate dal delegato allo sport Mirco Scorcelli per vivere nel migliore dei modi un evento in grado di calamitare l’attenzione mediatica di tutto il mondo. In attesa del passaggio delle auto della Mille Miglia, infatti, a partire dalle ore 9.30, il Caem (Club Automotoveicoli d’Epoca Marchigiano) «Lodovico Scarfiotti», nel 40° della sua fondazione, promuove una sfilata di vetture d’epoca costruite nel periodo competitivo della Mille Miglia che si è svolta tra il 1927 e il 1957, per raccontare la storia dell’auto e dell’industria automobilistica italiana.

Commenti, interviste in diretta, descrizione delle caratteristiche delle auto verranno realizzate da Roberto Carlorosi e Franco Frontini.

Si rende noto, infine, che in concomitanza con il passaggio della corsa sarà sospesa la circolazione e la sosta in tutto il centro storico da via 1° luglio a Via Montemorello. Predisposta anche la sospensione delle attività didattiche e amministrative in tutti gli Istituti Superiori e per le scuole Beniamino Gigli e San Vito situati nel centro storico.

(foto Radio Nuova Macerata)
Una delle scorse edizioni delle Mille Miglia a Macerata (foto Radio Nuova)
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments