“Progetto B”: musica e parole per Barbara Giuggioloni

Galà di beneficenza al Teatro Lauro Rossi, il prossimo 10 giugno, per l'Associazione nata dai progetti benefici di Alessandro Massarini per i malati di Sla

L'intervento dell'assessore Monteverde durante la presentazione di "Progetto B". Alla sua destra, il presidente dell'Associazione, Massarini

Dalla “B” di Barbara alla “D” di diritti. Bastano poche lettere per definire l’alfabeto della tutela dei malati. Tuttavia, molti di più sono i volti, e i nomi, impegnati in prima linea su questo obiettivo: far fronte alle esigenze delle persone vittime di violenza e discriminazioni, o alle quali siano stati lesi i propri diritti fondamentali. Patrocinato dal Comune, il “Progetto B” è un’iniziativa promossa in tal senso per sostenere la battaglia condotta da Barbara Giuggioloni, la mamma maceratese gravemente affetta da Sla.

Si tratta di un’Associazione che, appena nata, ha già messo in cantiere la realizzazione di un Gran galà di beneficenza in programma il prossimo 10 giugno, alle ore 21, al Teatro Lauro Rossi di Macerata (in replica, il giorno seguente, 11 giugno, allo stesso orario ma in forma ridotta, con un aperitivo in piazza della Repubblica, al Teatro Comunale di Treia).

«Abbiamo voluto subito condividere l’idea di Alessandro Massarini (ideatore dei progetti benefici in favore delle esigenze della Giuggioloni) – ha affermato l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde -, confidiamo che, con un progetto culturale “Italian style”, di valorizzarne il lato bello nonostante le difficoltà della malattia». Oltre alla Monteverde, hanno partecipato alla presentazione dell’evento lo stesso Massarini, ora anche presidente dell’Associazione, Carlo Ranzuglia e Fernanda Re, rispettivamente marito e madre di Barbara; Susanna Giovannini, tra i componenti del direttivo del “Progetto B”; Laura Ricci, socia ordinaria e avvocato di fiducia no profit dell’Associazione; Roberto Pignataro, assistente sul set di Massarini e uno dei soci fondatori di “Progetto B”; Alessandro Panicciari, produttore discografico e esperto di musicoterapia; e il sindaco di Treia Franco Capponi.

Massarini con Barbara Giuggioloni
Massarini con Barbara Giuggioloni

Il 10 giugno, lo spettacolo sarà condotto da Massarini, ideatore dello show, che avrà al suo fianco in veste di madrina la più celebre fotografa di moda italiana, Sofia Riva. L’evento si aprirà con la proiezione del film-documentario “Inside of B” ispirato a chi è afflitto da Sla. Montato a quattro mani col noto Claudio Lionello (Sky, Mediaset, Rai), con quest’opera il regista vuole mostrare come un’intera famiglia viva la quotidianità nell’avere e nel gestire un grave malato in casa.

Durante la serata sono previste anche le performance live di noti cantanti, tra i quali il maceratese di nascita e inglese d’adozione (vincitore di Musicultura 2013), Simone Cicconi. Massarini lo ha voluto tra i suoi ospiti in quanto il primo a comporre un’opera a sostegno benefico dedicata alla Giuggioloni. Il brano “Barbie Supernova”, infatti, la descrive come una super eroina che lotta contro il male. Parte dei ricavi furono devoluti alla Aisla, associazione di volontariato a favore dei malati di Sla. Al Teatro Lauro Rossi è prevista anche l’esibizione del vivo di Aleryde, esperto di musicoterapia e musicista, con il quale Massarini ha realizzato la colonna sonora della mostra “Slart” e che suonerà il brano di apertura dell’album “Inevitable”.

Simone Cicconi
Simone Cicconi

Tra gli ospiti attesi, il filosofo Corrado Ocone e lo scienziato Alberto Rocca, curatore della Biblioteca Ambrosiana di Milano e tra i massimi esperti di Leonardo Da Vinci. Rocca racconterà le allegorie che uniscono le eccezionali location scelte da Massarini per fotografare “B” rispetto alla vita di Barbara. Inoltre, leggerà anche la poesia dedicatale per l’evento dal noto scultore e accreditato poeta tolentinate, Rolando Sanpaolesi (pochi sanno che Sanpaolesi fu incaricato da Gianni Versace di realizzare per lui la celebre “Medusa”).

Mike Jolicoeur introdurrà un’ospite d’eccellenza, arrivata appositamente da Londra: la donna “più piccola” d’Inghilterra (appena 80 cm d’altezza) Samantha Renke, massima esponente e attivista della comunità dei portatori di handicap e degli invalidi nel Regno Unita. Per l’occasione sarà proiettato il suo ultimo spot televisivo prodotto da Channel 4 e dalla Bbc. Lo spettacolo si concluderà con un’altra super ospite internazionale, la cantante Ania J. di Fashion TV, che canterà live e in anteprima mondiale la canzone scritta da Massarini, dedicata a Barbara Giuggioloni, dal titolo “All in my eyes”.

I biglietti per la serata saranno in vendita da lunedì 30 maggio presso la Biglietteria dei Teatri di piazza Mazzini, a Macerata, e sui circuiti web.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments