Xsianixnoi: a teatro per vedere il viaggio con gli occhi dei bambini

Domenica 29 maggio, al Teatro Persiani, l'evento conclusivo dell'iniziativa

É ormai giunta alla sua 7^ edizione l’iniziativa Xsianixnoi, che, promossa dal comune di Recanati e dall’Amat, si è posta l’obiettivo di approfondire, in giro per le scuola della città, il tema attualissimo del viaggio.

I bambini di prima, seconda e terza elementare hanno girato i mondo scoprendo le varie tradizioni dell’ambiente circense, grazie al Circo El Grito, mentre i ragazzi di quarta e quinta, con lo spettacolo Il grande viaggio di Teatropersona, hanno capito come, talvolta, si parta spinti dalla necessità, ma poi, questo salto nell’ignoto porta spesso con sé splendide sorprese e nuovi amici.

Otto classi hanno visitato, inoltre, il Museo dell’emigrazione di Villa Colloredo e si sono messi in gioco, partecipato alla realizzazione di Fitz, un docufilm a cura della compagnia 7-8 chili, e di una mostra che scopriremo domenica 29 maggio alle 17. Anche gli studenti delle medie si sono chiesti cosa volesse dire abbandonare la propria casa, e Andrea Caimmi, il regista che li accompagnati, descrive così il loro impegno per mettere in scena (alle 18 di domenica). Un anno denso di emozioni, anche quando in scena è andato Sherlock Holmes, insieme ai buffi investigatori di CollettivO CineticO e La Bottega delle Ombre, grazie al Teatro di Carta.

Siamo tutti invitati, quindi, domenica 29 maggio al teatro Persiani di Recanati, all’evento conclusivo di Xsianixnoi, che ha dato la possibilità di guardare al presente, a quanto accade ogni giorno sulle coste del “mare nostrum”, ma con gli occhi di un bambino e chissà che non sia proprio in quello sguardo la chiave per disegnare il futuro.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments