Una quarantina di ciclisti amatori hanno dato ieri pomeriggio, venerdì 27 maggio, ai Giardini Diaz il benvenuto ai quattro ciclo ambasciatori protagonisti della Bike Long Ride Marche Londra che hanno fatto tappa a Macerata. Tutti in gruppo, poi, hanno raggiunto lo Sferisterio per il Bici Flash Mob. In sella anche il vicesindaco Stefania Monteverde.

Porte aperte dell’arena, per consentire ai ciclisti di entrare e raggiungere il prato, dove, dopo lo scambio di saluti con il sindaco Romano Carancini e l’assessore all’ambiente Mario Iesari, il vicesindaco Monteverde ha illustrato i beni culturali della città, dallo Sferisterio con la sua stagione lirica alla rete museale, sottolineando l’importanza della cultura capace di unire le identità. I ciclisti, infatti, dopo la tappa di Macerata, hanno raggiunto Pesaro, città del Rossini Opera Festival. Ai ciclo ambasciatori è stata consegnato materiale promozionale della nostra città e della stagione lirica 2017, affinché possa essere portato fino a Londra. A tutti i partecipanti, inoltre, è stata offerta una piccola merenda a cura di Macerata Musei, nel segno della condivisione collettiva dell’esperienza.

Il Bike Long Ride Marche Londra ha rappresentato, dopo Panorama d’Italia, un altro momento importante nel processo di conoscenza del ricco potenziale turistico della nostra città.

La long ride cicloturistica Marche Londra, promossa e organizzata da Marchebikelife e CineVel viaggi d’autore, si pone l’obiettivo di promuovere e divulgare le eccellenze della nostra regione oltre Manica con destinazione finale la capitale britannica. L’iniziativa prevede un cicloviaggio a tappe di2.100 chilometri con partenza da piazza del Popolo ad Ascoli Piceno fino al Regent’s Park, sede del Taste of London 2016, con tappe intermedie a Macerata, Pesaro, Ferrara, Parma, Milano, Laveno, Mombello, Sempione, Montreux, Besançon, Digione e Parigi.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments