Alla Maestà d’Urbisaglia sarà un fine settimana denso di eventi dove non mancheranno occasione di incontro con la Parola di Dio e con Gesù per mezzo della Preghiera, dell’Adorazione Eucaristica e del buon divertimento.

Giochi, testimonianza, conferenze, concerti live, attività per bambini e gastronomia si alterneranno per i tre giorni del festival “Il tuo nome è iscritto nel Cielo”. Il festival, alla sua seconda edizione, si arricchisce anche della significativa presenza in questi giorni della Peregrinato Mariae proprio nei comuni di Colmurano e Urbisaglia.

Don Marino Mogliani e Claudia Koll in un momento dell'edizione dello scorso anno
Don Marino Mogliani e Claudia Koll in un momento dell’edizione dello scorso anno

L’inaugurazione ufficiale del festival è affidata alle mani di don Marino Mogliani e ci sarà venerdì 3 giugno alle ore 17; subito dopo il santo Rosario. Alle ore 17.30, nell’area del festival dedicata ai giochi, avrà luogo il primo memoriale intitolato a Valerio Brunori “Il cuore in gioco”; dedicato ai bambini dai 9 ai 14 anni, consiste in una gara a 4 squadre che si sfideranno attraverso giochi tradizionali come la staffetta con i sacchi, la corsa sui giornali, pallavolo cieca e palla avvelenata. L’iscrizione è gratuita e la premiazione avrà luogo nel pomeriggio di sabato 4 giugno.

La serata sarà dedicata alla musica grazie all’ospite Marco Mammoli, ideatore del brano ufficiale della Gmg di Roma “Emmanuel”, e si concluderà con un momento di adorazione Eucaristica.

Simone Riccioni tra il regista valori e la giovanissima protagonista rivelazione del film Maria Paola Rosini
Alessandro Valori, Maria Paola Rosini e Simone Riccioni

Il sabato pomeriggio dopo il santo rosario alle ore 17, alle 18 l’area conferenze ospiterà l’interessante incontro con Alessandro Valori, regista del film “Come saltano i pesci”, presenti anche gli attori Simone Riccioni e Maria Paola Rosini.

 

La sera di sabato ad accompagnare il festival sarà “La voce di Maria”, un progetto musicale cattolico che nasce dal percorso spirituale di impronta mariana di una famiglia. Roberta, Paolo e la loro figlia Edith proporranno brani composti da loro con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani e quanti altri alla fede e ai valori cristiani, attraverso una musica coinvolgente e un linguaggio sentito e diretto verso le problematiche sociali e nell’affrontare temi sacri. L’adorazione eucaristica concluderà anche la seconda serata del festival.

Domenica, dopo la coroncina della Divina Misericordia, alle 16.30 Luciana Salvucci presenterà il progetto “Le parole e i gesti dei bambini e dei ragazzi”, mentre il giornalista – scrittore Francesco Agnoli, parlerà alle ore 18 dell’antico rapporto tra giustizia e misericordia.

Alle ore 19 il gruppo “figli della luce” animerà la santa messa a conclusione della Peregrinatio Mairae, presieduta dal vescovo monsignor Nazzareno Marconi.
L’intero festival si concluderà quando la tela verrà portata in solenne processione verso l’Abbadia di Fiastra nel dopocena, alle ore 22.30.

2016-06-03-04-05-Festival-Il-Tuo-Nome-e-scritto-nel-cielo

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments