Si svolgerà in una “cornice” più che appropriata il mandato diocesano che il vescovo Nazzareno Marconi rivolgerà ai ragazzi che, a luglio, parteciperanno alla Giornata mondiale della gioventù a Cracovia.

Dopo il mandato regionale, lo scorso aprile a Loreto, alla presenza di tutti i Vescovi delle diocesi delle Marche, nell’ambito del convegno per la chiusura, a Macerata, dell’Anno Pastorale, giovedì 16 giugno, alle ore 19 presso la Domus San Giuliano, sarà l’occasione per ricevere anche dal Pastore della Chiesa locale il messaggio che accompagnerà i giovani e le giovani quest’estate in Polonia, per l’atteso incontro con papa Francesco.

GMG-2013-Madrid-40_slider-730x410
«Sarà anche un modo – afferma don Luca Beccacece, responsabile per la Pastorale giovanile diocesana – per conoscerci tra noi, che in 185 partiremo per prendere parte alla Gmg e per vivere il gemellaggio in terra polacca: ciascuno proviene da realtà e movimenti diversi, come il Cammino neocatecumenale, a cui appartengono circa 200 giovani che forse si aggiungeranno al nostro gruppo».
La serata ruoterà attorno alla Celebrazione eucaristica, animata dal coro diocesano, durante la quale verranno consegnate a monsignor Marconi tutte le cartoline che i ragazzi hanno ricevuto a Montorso di Loreto, con scritta un’opera di misericordia che ciascuno si impegna a compiere nel periodo di tempo che lo separa da Cracovia 2016.
«Il 16 giugno, quindi, avremo l’opportunità di vederci e di farci vedere dal tutta la comunità. Al termine della Messa – aggiunge il giovane sacerdote – si potrà partecipare a una cena tutti insieme e, poi, alla Lectio del vescovo per la chiusura dell’Anno pastorale, come segno di un popolo, giovane e non, sempre in cammino».

image1

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments