Sport e prevenzione: intesa tra Regione e Us Acli

Il testo è stato firmato in applicazione del Piano 2014-2018

La Giunta regionale delle Marche prosegue la promozione dell’attività fisica nella comunità locale e il contrasto alla sedentarietà come forma di prevenzione. In questa direzione, si legge l’approvazione da parte dell’esecutivo del protocollo d’intesa tra Regione e Unione sportiva Acli, Comitato regionale Marche, in applicazione del Piano regionale della prevenzione 2014-2018.

Si attuano così sinergie operative tra Istituzioni con esperienza sul territorio che sono strategiche per diffondere abitudini salutari come il movimento nei diversi contesti e target di età e ostacolare malattie croniche e fattori di rischio. L’Unione sportiva Acli è caratterizzata da una organizzazione capillare sul territorio garantita dal Comitato regionale, cinque Comitati territoriali e numerose strutture.

Tra gli enti di promozione sportiva firmatari del protocollo d’Intesa con il Ministero della Salute per l’attuazione del programma interministeriale “Guadagnare salute”, il cui obiettivo è la promozione di stili di vita attivi secondo la logica dello sport di cittadinanza, a scuola, al lavoro e nel tempo libero attraverso azioni di sensibilizzazione e proposte per diffondere la cultura del movimento.

Inoltre, è iscritta all’albo della Regione Marche delle Associazioni che si occupano della tutela della salute dei cittadini. I firmatari del protocollo collaboreranno per promuove stili di vita salutari con specifica attinenza al contrasto della sedentarietà dei programmi “Mi prendo cura di me” e “Salute d’Argento”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments