Nasce la biblioteca del futuro

Il progetto rientra nel piano dell'Amministrazione comunale per la possibile nomina della città a Capitale italiana della Cultura 2018

L'interno della Biblioteca comunale di Recanati

Uno spazio per la comunità, uno spazio dove crescere insieme”. È questo il nome dell’iniziativa che, pochi giorni fa, è stata promossa dal sindaco di Recanati, Francesco Fiordomo, e dal rettore dell’Università di Camerino, Flavio Corradini, che riguarderà la trasformazione della biblioteca comunale in una mediateca unica nel suo genere in tutta la provincia.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione Rita Soccio, che afferma di aver «sempre considerato la biblioteca un polo d’attrazione, se non lo stesso cuore pulsante di tutta la comunità, nonché un punto d’incontro per lo studio, un luogo in cui trovare stimoli e condividere opinioni, dove investire energie e risorse per la costruzione di una società migliore».

Il progetto rientra in un piano di sviluppo, messo in atto dall’Amministrazione in vista della possibile nomina della città della poesia a Capitale italiana della Cultura per il 2018 (leggi qui l’articolo), che si pone l’obiettivo di coinvolgere soprattutto giovani, scuole e famiglie, ma anche tutti coloro che vorranno uno spazio nel quale sentirsi a proprio agio e un «contenitore creativo» multiculturale per l’elaborazione di soluzioni e di idee.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments