Sono anche all’insegna dello sport le Civiche Benemerenze 2016 assegnate dal Comune di Recanati per la quinta edizione dell’iniziativa voluta dal sindaco Francesco Fiordomo per dire grazie ai concittadini che contribuiscono alla crescita della città nel mondo del lavoro, dell’arte, del volontariato e dello sport.

La cerimonia è in programma domenica 12 giugno alle ore 18 presso l’Aula Magna del Palazzo municipale.

Oltre al ciclista professionista Riccardo Stacchiotti che si è da poco lasciato alle spalle la sua seconda partecipazione al Giro d’Italia, a ricevere il riconoscimento sarà anche l’atleta Paolo Bravi (nella foto, assieme al sindaco Fiordomo e all’assessore comunale allo Sport Mirco Scorcelli) per l’impegno costante, per i suoi straordinari successi sportivi nel campo dell’atletica leggera che ne fanno uno dei campioni più stimati e ammirati contribuendo a diffondere il nome di Recanati in Italia e nel Mondo.

Nella foto, l'atleta Paolo Bravi tra il sindaco Fiordomo e, a destra, l'assessore comunale allo Sporto Mirco Scorcelli
Nella foto, l’atleta Paolo Bravi tra il sindaco Fiordomo e, a destra, l’assessore comunale allo Sporto Mirco Scorcelli

Gli altri cittadini benemeriti che saranno insigniti del prestigioso riconoscimento sono: l’imprenditore Adolfo Guzzini, l’insegnante di danza Alina Bianchi, il passionista padre Gabriele Cingolani, il fondatore del Circolo Culturale Fonti San Lorenzo Nello Pietanesi, l’artigiano e mastro presepaio Leandro Messi, la professoressa Paola Magnarelli e l’ostetrica Maria Verdenelli. A completare il quadro dei premiati anche Fabio Martinelli al quale sarà assegnata una Mensione per il gesto eroico che lo ha visto protagonista la scorsa estate e gli alunni meritevoli dell’Istituto Comprensivo Badaloni e Gigli con le Benemerenze Junior

I giovani, distintisi per l’impegno, lo studio e i risultati raggiunti, sono Alice Mogliani, Sindi Sceriffi, Mattia Lucarini e Giorgia Cervellini per la Scuola secondaria di primo grado “Patrizi” dell’ I.c. Gigli («hanno imparato, nella piccola società della classe, l’importanza della collaborazione e la bellezza di ogni diversità», si legge nella motivazione), mentre Sopia Marrocchi, Matteo Tomassoni, Filippo Carella e Aurora Marchetti per la “San Vito” dell’I.c. Badaloni («nelle attività didattiche hanno saputo proporsi in modo costruttivo in un’ottica di dialogo, rispetto reciproco e collaborazione con i compagni e i docenti»).

Come ogni anno, inoltre, sarà riservato uno speciale ringraziamento alle aziende che hanno raggiunto importanti traguardi di longevità e non solo. L’Attestato di Benemerenza andrà, quindi, alla ditta Baby Toys e alla ditta Coppari Luciano – parrucchiere per uomo – per i loro 30 anni di attività, e alla sartoria Franco Mazzieri per i suoi cinquant’anni di attività: per quest’ultima è stato fondamentale il contributo dei cittadini che l’hanno segnalata rispondendo positivamente all’appello del Primo cittadino per suggerire e segnalare le candidature via mail. Mazzieri, nato a Montefiore di Recanati, vive a Milano dal 1963 e ha festeggiato 50 anni di attività. Molto apprezzato all’ombra della Madonnina, è  il sarto di Celentano, e la sua atelier si trova in via Santa Tecla, a pochi passi dal Duomo.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments