L’estate stenta a decollare, e allora siamo ancora in tempo per gustare un ottimo risotto. La mia proposta è un risotto verde, nome dovuto al fatto che esso è realizzato con una crema di fave fresche che conferisce appunto al piatto un colore verde. Io ho usato il riso Ribe perché è l’unico che avevo a disposizione, ma per una migliore riuscita della ricetta è consigliabile utilizzare un riso Arborio o Carnaroli, due tipologie più adatte alla preparazione di risotti. Vediamo come realizzarlo.

Ingredienti per due persone:

  • 200g di riso ribe;
  • 150g di fave fresche decorticate;
  • 25g di burro;
  • 1/2 scalogno;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • brodo vegetale;
  • parmigiano grattugiato q.b.;
  • erba cipollina q.b.;
  • olio evo e sale q.b.

Preparazione:

Portare ad ebollizione il brodo, prendere le fave precedentemente decorticate, sciacquarle sotto acqua corrente, farle tostare in padella con olio e bagnarle con il brodo stesso. Una volta ammorbidite, toglierle dal fuoco e privarle della pellicina esterna. Mettere ¾ delle fave in un recipiente alto con olio e un mestolo di brodo, frullare fino ad ottenere una cremina densa. Mettere da parte le restanti fave.
13389261_10206583660051523_1872385211_o (1)

In un’altra padella far stufare lo scalogno con metà del burro, tostare il riso per un paio di minuti e sfumare con il vino. Procedere con la cottura del riso aggiungendo di volta in volta un mestolo di brodo, mescolando fino al suo completo assorbimento, e proseguire in questa maniera fino a quando il riso non sarà cotto (occorreranno circa 15-20 minuti). Quando mancano due minuti al termine della cottura, aggiungere la cremina di fave e infine, a fuoco rigorosamente spento, mantecare il risotto con il restante burro e una manciata di parmigiano.

13389319_10206583653131350_1753502278_o

Impiattare il risotto guarnendo con le fave messe da parte in precedenza, un’altra spolverata di parmigiano e l’erba cipollina.

13405450_10206583660971546_530397649_o (1)

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments