Un cammino sempre più “condiviso”, anche attraverso i più innovativi mezzi di comunicazione e, soprattutto, i social network. Con post, foto e Tweet sarà infatti possibile vivere il Pellegrinaggio “live”, raccontando la propria esperienza in diretta attraverso commenti e immagini… passo dopo passo.

Mancano ormai poche ore all’inizio della 38esima edizione (leggi Qui il servizio sulla conferenza stampa di presentazione) e, incrociando le dita per le condizioni meteo che non si preannunciano troppo favorevoli, i volontari, così come le Forze dell’Ordine preposte alla sicurezza, costantemente coinvolte nella logistica, stanno mettendo a punto i dettagli per accogliere i pellegrini allo stadio maceratese Helvia Recina.

IMG_9925

 

Per condividere, dunque, i propri pensieri legati al cammino notturno verso la Santa Casa di Loreto basta connettersi con i canali social del Pellegrinaggio – la pagina Facebook, l’account Twitter @MacerataLoreto e Instagram), oppure usare gli hashtag ufficiali scelti per quest’anno: #MacerataLoreto16 e #tuseiunico.

FullSizeRenderAnche attraverso la home di Emmausonline sarà possibile scoprire le emozioni più suggestive dell’esperienza di fede e non solo.

Per il 2016 è stata inoltre ideata anche la novità di WhatsApp: già da ora, difatti, e per tutta la durata del Pellegrinaggio sarà possibile inviare un messaggio al 331 4163048 per testimoniare insieme, come spiega il Comitato organizzatore, il “perchè” ci si mette in cammino alla sequela di Maria.

Per chi non potrà essere presente a Macerata, sarà comunque possibile seguire l’avvenimento proposto da Cl in diretta tramite i canali di èTvMacerata e l’emittente Radio Nuova Macerata -, oppure direttamente sul sito del Pellegrinaggio.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments