Finalmente è arrivata l’estate e l’amministrazione comunale ha atteso il caldo per presentare il programma dell’Estate Tolentinate 2016 alla presenza del Sindaco Giuseppe Pezzanesi, l’Assessore al Turismo Orietta Leonori, il Consigliere delegato alle Politiche Giovanili e Sport Francesco Pio Colosi e il Presidente della pro Loco TCT Edoardo Mattioli.

Tante le iniziative previste nel cartellone che propone spettacoli, concerti, mercatini, degustazioni, gare sportive, mostre, rievocazioni storiche, rassegne di cinema all’aperto, sagre, sfilate di moda. Molte le conferme ma anche le novità che non mancheranno di divertire sia i tolentinati che i tanti turisti che scelgono il territorio maceratese per trascorrere le proprie vacanze estive. Dopo il grande successo della Notte del Solstizio d’Estate, apertura in questo fine giugno delle Tolentiniadi.

E fino a settembre si susseguiranno iniziative sportive, ludiche, musicali, culturali, e molte di livello nazionale, come il prestigioso Gala equestre che si svolgerà il 9 e 10 luglio nell’anfiteatro esterno al Castello della Rancia, un evento unico in Italia organizzato in collaborazione con Asd Passione Equestre di Belforte del Chienti, che unisce la quarta tappa nazionale del campionato italiano di doma vaquero e di doma classica con il Galà vero e proprio. Parteciperanno oltre ai migliori cavalli europei anche artisti internazionali come Gianluca Coppetta, Siyandashow e Angelo Beretta.

Tra gli appuntamenti da segnalare la cena in bianco del 23 luglio, il concerto di Roberto Carpineti il 2 agosto per gli amanti del liscio e dei balli latino-americani, lo spettacolo “Scalinatella” dedicato alla canzone napoletana con la Compagnia di Musicultura il 20 agosto, entrambi in piazza della Libertà, e il “Tacabanca tour- Bruno Lauzi, questo piccolo grane uomo” al Castello della Rancia il 14 luglio, sempre con la Compagnia di Musicultura. Domenica 17 luglio appuntamento da non perdere con l’Associazione Lesi non Arresi al Castello della Rancia con “The Colors of Life – Color Mob”. Venerdì 22 luglio, in piazza della Libertà, direttamente dal programma televisivo Amici, concerto della band La Rua.

Dal 24 al 31 luglio Festa della Bura. Sabato 30, al Castello della Rancia, concerto con il Quartetto Guadagnini per il Festival di musica da Camera “Armonie della Sera”. Lunedì 1 agosto, sempre al Castello, serata dedicata all’opera con l’Arena Sferisterio e il direttore artistico Francesco Micheli. Dal 3 al 7 agosto Sagra della tagliatella in contrada San Giuseppe e dall’11 al 14 agosto Festa di regnano.

Venerdì 19 e domenica 21 agosto, all’Abbadia di Fiastra messi scena dello Stabat Mater di Pergolesi a cura dell’Associazione TeatrOpera di Tolentino.

E, per la partita europea di Italia-Germania è stato spostato al 1 agosto al Castello della Rancia l’appuntamento del ‘Macerata Opera Festival’, con un titolo e una formula ancora da definire, visto che la stagione lirica è nel clou. Dopo Ferragosto, dal 26 al 28 agosto si svolgerà l’ormai tradizionale Biumor, la Popsophia dell’umorismo al Castello della Rancia. Il 1 e il 2 settembre la seconda edizione del Premio Ravera con Pippo Baudo, Carlo Conti, giovani promesse e big della musica italiana, il 16 settembre la sfilata di moda Fashion night-Notte di stelle.

Quindi numerose sono le iniziative per un cartellone estivo da far affermare al sindaco con orgoglio: «Nemmeno nelle zone rivierasche si possono permettere». Un calendario reso possibile dalla forte collaborazione fra Comune, Pro Loco, associazioni, commercianti, comitati di contrada e di quartiere, e grazie al sostegno economico degli imprenditori locali. Fra gli altri appuntamenti da ricordare il torneo di pugilato il 3 luglio, la rassegna di cinema all’aperto nei mercoledì di luglio (6, 13, 20 e 27) in piazza San Nicola, lo Street Food Festival dal 14 al 17 luglio in piazza Togliatti.

Ed in autunno ci sarà un’altra occasione per i buongustai dello spettacolo, che inaugurerà la stagione teatrale: il 12 e 13 novembre il teatro Don Bosco ospiterà il numero zero del nuovo show di Flavio Insinna “La macchina della felicità”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments