Il TeatrOpera festival, per far innamorare tutti della Lirica

Anche la lirica è in programma quest’estate a Tolentino con il cartellone di TeatrOpera festival in tour. Il progetto, che da anni unisce i cantanti lirici agli attori e ai ballerini per smentire l’idea dell’Opera come un’arte di nicchia, quest’anno apre i propri orizzonti coinvolgendo nel cartellone anche i comuni di Porto San Giorgio, Camerino e Caldarola, con nove date in cartellone per conoscere l’Opera lirica in tutte le sue sfaccettature. A ricoprire il ruolo di direttore artistico, il mezzosoprano Serena Pasqualini, che da sempre è anima di questo festival, con la collaborazione della pianista Sabrina Trojse.

Punta di diamante di questa edizione è il “Mater”, messa in scena dello Stabat Mater di G.B.Pergolesi, rappresentato il 19 e 21 agosto, proprio durante l’anno santo indetto da Papa Francesco per celebrare, anche con TeatrOpera, il giubileo. Per la prima volta, la pièce fonde musica, teatro e storia, inserendo all’interno della rappresentazione una “telecronaca” in diretta registrata da un operatore esterno alla scena per accentuare l’emozione dei punti salienti. Sul palco, all’Abbadia di Fiastra, per ripetere il successo degli anni scorsi, ci sarà l’attore tolentinate Fabrizio Romagnoli.

Accanto alla rappresentazione del “Mater”, con la drammaturgia e regia di Paolo Baiocco, sono previste delle serate in cui giovani artisti marchigiani si uniranno a giovani artisti orientali, per scoprire quanto sia amata la lirica italiana in tutto il mondo.

Un concerto sarà poi dedicato alla musica popolare «per ricordare – dice la Pasqualini – che la lirica viene da popolo ed è lì che vogliamo riportarla. Il nostro obiettivo è proprio quello di far riscoprire queste opere a chi ha sempre pensato che la lirica fosse di nicchia».

Per quanto riguarda invece la formazione (altro impegno che l’associazione porta avanti), saranno attivati due masterclass che si esibiranno il 20 e il 25 agosto, a Tolentino e a Caldarola. Inoltre nel concerto nella cattedrale della Santissima Annunziata a Camerino si esibirà la Gioachino Orchestra di Pesaro, una delle orchestre più giovani d’Italia. Chiuderà l’edizione 2016 il pianista cubano Marcos Madrigal con un programma dedicato alla musica classica cubana e latino americana, un’eccellenza portata nella Marche.

13438826_1011864872254730_3923635974505160943_n

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments