Seferisterio, meno 10 al traguardo dei Cento Mecenati

È partito il conto alla rovescia. Sono novanta le persone che hanno aderito ai Cento Mecenati per lo Sferisterio, il traguardo è vicinissimo. Sono infatti solo dieci i posti ancora disponibili, chi non sarà nei primi 100 donatori dovrà attendere l’uscita di qualcuno dal gruppo. Il rinnovo annuale è facoltativo. I novanta donatori attuali sono: 55 privati, 26 aziende, 6 club service.

L’adesione ai Cento Mecenati avviene attraverso Art bonus, lo strumento che favorisce il sostegno dei privati al finanziamento della cultura. Art bonus prevede infatti un’agevolazione fiscale pari al 65% dell’erogazione liberale effettuata, che viene recuperato in tre anni sotto sotto forma di credito d’imposta: quindi, su 1000 euro versati se ne recuperano 650. Le erogazioni possono essere effettuate sia dalle persone fisiche che dai soggetti titolari di reddito d’impresa (società e ditte individuali), preferibilmente attraverso bonifico bancario, specificando la causale “Art Bonus – erogazione liberale a favore dell’Associazione Arena Sferisterio per l’organizzazione della Stagione Lirica”.

La segreteria del progetto è curata da Angela Tassi (angela.tassi@sferisterio.it, tel.346/8581624), inoltre sul sito dello Sferisterio, all’indirizzo http://www.sferisterio.it/art-bonus/100-mecenati/ si possono trovare tutte le informazioni utili per aderire.

Intanto alcuni mecenati, insieme agli Amici dello Sferisterio, hanno avuto ieri l’opportunità di vedere una parte delle prove di Otello allo Sferisterio, con l’introduzione del direttore artistico Francesco Micheli e del sovrintendente Luciano Messi (nella foto di Alfredo Tabocchini).

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments