Piccoli atleti cinesi a Macerata per perfezionare il calcio e proseguire con i progetti legati allo sport i rapporti di scambio tra la nostra città e Taicang. E’ il Soccer Camp Macerata – Taicang che vede 16 baby calciatori, dagli 11 ai 13 anni, tre allenatori e una coordinatrice del progetto ospiti, dal 7 al 18 luglio, in città per una serie di allenamenti e incontri calcistici con le nostre squadre giovanili.

Il gruppo ha già ricevuto in Comune il benvenuto del sindaco Romano Carancini, dell’assessore alla Scuola Stefania Monteverde e dell’assessore allo Sport Alferio Canesin, che insieme al coordinatore per Macerata Dario Marcolini, hanno accolto i ragazzi accompagnati dagli allenatori Zhu Mingang, Gu Xuliang, Zhang Qiuming e dalla manager dell’azienda americana viaSoccer Su Sue.

La squadra ospite a Macerata è la Baichuan Yuan Yuan, la migliore della città e del distretto regionale di Taicang.

«Questa esperienza vi permetterà di migliorare sotto il profilo sportivo ma anche di conoscere e stringere amicizia con tanti bambini di un mondo lontano dal vostro e chissà che proprio voi possiate giocare e vincere i futuri mondiali di calcio in Cina». Questo l’augurio del sindaco Carancini, promettendo ai piccoli calciatori che farà un allenamento insieme a loro.

I rapporti tra Macerata e Taicang – iniziati nel gennaio 2015 – si sono via via intensificati e si sta lavorando, come ha affermato Su Sue, affinché «sul ponte aperto ci sia sempre più traffico» in tanti settori di attività e di interessi reciproci.

La Cina, dal canto suo, sta investendo molto sul calcio, una disciplina in grande espansione nel Paese asiatico, che mira a ospitare i Mondiali del 2030 e che ha annunciato un programma decennale per potenziare le strutture calcistiche, nonchè la popolarità del gioco stesso.

Intenso il programma della trasferta italiana: allenamenti sul campo dello Stadio dei Pini; incontri di calcio con le squadre locali nelle rispettive città (Settempeda domani, sabato 9 luglio, Potenza Picena il 10, Filottranese il 12, Santa Maria Apparente il 13, Campiglione di Fermo il 14); lezioni di inglese; turismo con giornate al mare e visita a Coverciano. Un tour davvero intenso, che farà di questa esperienza un momento particolare e di arricchimento per i giovanissimi ospiti.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments