Le vie di Colmurano, da giovedì 14 a domenica 17 luglio, si animeranno grazie alla 22ª edizione di Artistrada, il festival internazionale dedicato agli artisti e a tutti coloro che vivono l’arte in strada. Protagonisti, anche quest’anno, saranno i «buskers» che coinvolgeranno il pubblico attraverso esibizioni di clowneria, giocoleria, magia, equilibrismo, spettacoli del fuoco, musica e danza.

La manifestazione, presentata nei giorni scorsi in conferenza stampa, ha ormai assunto una dimensione internazionale, come testimoniano i Paesi di provenienza dei performers selezionati dalla direzione artistica: Argentina, Brasile, Spagna, Italia, Australia, Inghilterra, Messico, India ed altri ancora. L’attrazione principale della rassegna sarà costituita dallo spagnolo Hevia, inventore della cornamusa elettronica e star della musica celtica e folk, il cui concerto si terrà giovedì 14 in piazza Carradori, alle ore 23.

2016-07-12-PHOTO-00000035
La conferenza stampa di presentazione di Artistrada 2016

Tra le iniziative collaterali comprese nell’ambito della kermesse, inoltre, da menzionare la XIX edizione di «Poesia di Strada», concorso internazionale di poesia in collaborazione con «Licenze Poetiche», l’associazione culturale maceratese guidata da Alessandro Seri. Interessante è anche «Stravaganzia: il mercatino delle insolite cose», collezione di oggetti e materiali di vario tipo, con un occhio di riguardo all’artigianalità.

Infine, completano il programma una serie di proposte destinate a sottolineare tutte le sfaccettature dell’arte “in strada”: personali di pittura, una mostra fotografica dedicata all’edizione 2015 del Festival e un’esposizione di costumi teatrali.

Una delle principali novità di questa edizione è l’inserimento della manifestazione in «Momenti del Gusto», un circuito regionale di eventi che scelgono l’enogastronomia fatta con prodotti agroalimentari tipici, tradizionali, tracciabili e che rappresentano la miglior espressione del territorio e dei suoi imprenditori. Ne ha parlato Fabrizio Ferretti, presidente della Pro Loco di Colmurano: «Quest’anno abbiamo arricchito l’offerta delle nostre “cantine” con pietanze che sono realtà del nostro territorio, tra cui vincisgrassi, salumi, coniglio in porchetta, pizza biologica, vini della “Cantina Saputi” e birre artigianali del birrificio “Il Mastio”».

2016-07-12-PHOTO-00000034

Un’altra curiosa novità della rassegna, anch’essa in grande sintonia con il tema della manifestazione, è la lotteria: in palio, infatti, ci sono un viaggio in Irlanda, patria della musica celtica, una crociera nel Mediterraneo e un weekend nell’agriturismo «Villa le Vigne» di Loro Piceno, nell’ottica di una valorizzazione del territorio. L’estrazione avverrà il 30 luglio e i biglietti vincenti verranno pubblicati sul sito del Festival.

L’unico evento a pagamento sarà il concerto di Hevia, per cui sono disponibili circa 600 posti. Le prevendite sono acquistabili a 11.20 euro, tramite il circuito online Vivaticket. Gli artisti di strada, invece, si esibiranno – a partire dalle ore 20.30, nei giorni feriali, dalle 18 di domenica – secondo uno schema a rotazione che porterà ciascuno di loro a mostrarsi nei diversi angoli del paese, dando modo al pubblico di poter assistere agli spettacoli gustando le prelibatezze delle Cantine colmuranesi.

colmurano-buskers-festival

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments