Nella foto: Pignataro, Micozzi, Mallardi e Cappella

Spettacolare quanto prolifica partecipazione degli atleti della SEF Macerata ai Campionati Italiani individuali master che si sono svolti nel fine settimana ad Arezzo.

Per ben 7 volte, infatti, gli atleti biancorossi sono saliti sul più alto gradino del podio conquistando la medaglia d’oro, lo scudetto tricolore e con essi il diritto a fregiarsi dell’ambito Titolo di Campione Italiano. Sono state 4, inoltre, le medaglie di bronzo vinte: un record marchigiano di categoria migliorato e 18 le partecipazioni alle finali.

In campo femminile sugli scudi, e non vi sarebbero stati dubbi, le due fuoriclasse over +70 dell’Atletica Italiana Giulia Perugini ed Amalia Micozzi. La prima atleta si è imposta nell’alto con m. 0.95 relegando la più diretta concorrente a 15 cm e con questa affermazione ha portato il suo prestigioso palmares di Titoli Italiani a 60, mentre la seconda ha letteralmente dominato nel lancio del peso raggiungendo il numero di 33 Titoli in carriera. Entrambe le ragazze, che ormai fanno parte a tutti gli effetti dell’olimpo dell’Atletica Master, detengono nelle rispettive specialità anche i Primati Italiani di categoria.

Bella sorpresa anche da parte della terza partecipante, della più giovane categoria delle F60, Gabriella Belardinelli che, dopo un quarto posto nel giavellotto, nel martello con maniglia corta da kg 5,6, con una spallata da m.9,29, ha vinto alla grande la gara rifilando alla seconda classificata oltre 2 metri.

In campo maschile emozionanti le gare di corsa, nei 200 m. l’over 65 Livio Bugiardini, ribaltando il risultato dei m. 400 che lo aveva visto solamente al 4^ posto, con gara perfetta, ha bruciato sul filo di lana il catanzarese Felicetti con l’ottimo crono di 27” 20 mentre negli 80 HS, con una spettacolosa rimonta malgrado la brevità della gara, Giulio Mallardi si è imposto con soli 3 centesimi di vantaggio al fiorentino Falli, stabilendo con l’ottimo tempo di 15” 63 il nuovo primato Marchigiano per la categoria M70.

Nel settore lanci conferma del Titolo per il terzo anno consecutivo per il giavellottista Vincenzo Cappella con la misura di m.31,95 (con un discutibile nullo di oltre 36 metri) e, a sorpresa il ritorno del decano nonchè Presidente della Sef, Giammario Pignataro vincitore alla grande del lancio del disco per gli over 85.

Medaglia di bronzo, infine, per Gabriele Ferramondo nel martello over 60 con m. 34,36 , poi 6^ nel martello con maniglia corta e per Italo Cartechini nel peso M75 con la misura di m. 9,85. Quarto posto poi nel martello M55 per Alessandro D’Alberto con m. 32,96 e per il quartetto della staffetta 4 x 100 M55 composto da Giulio Mallardi, Paolo Zamponi, Livio Bugiardini e Alessandro Tifi, che ha ottenuto l’ottimo crono di 52” 28 seconda prestazione Regionale di sempre.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments