Ha preso avvio lunedì 18 luglio, e proseguirà fino a venerdì 22 Luglio 2016, la 13° edizione del corso Corso JUNIOR BAND della Fondazione Notaio Augusto Marchesini presieduta dal Dott. Paolo Paparelli che si svolge presso i locali della Domus San Giuliano (ex seminario vescovile). Oltre un centinaio di giovanissimi musicisti frequenteranno un percorso di studio di cinque giorni per leggere e approfondire un repertorio originale per banda e fare esperienza suonando insieme.

Alcuni numeri che danno il senso dell’edizione 2016: 115 iscritti provenienti da tutte le province delle Marche; 10 docenti; 5 assistenti-tutor; 9 gli anni del corsista più giovane e 17 quelli del corsista più “vecchio”; 12 l’età media di tutti i corsisti partecipanti; 32 i Comuni della regione Marche rappresentati (il primato spetta alla provincia di Ancona con 45 corsisti, seguita dalla provincia di Macerata con 34, poi Fermo con 20, Pesaro-Urbino con 15 e ultima Ascoli Piceno con un solo rappresentante).

JB2012L’iniziativa di formazione musicale nata e sviluppata a Macerata, unica in Italia per il bacino di utenza e l’organizzazione, che da un decennio forma giovanissimi musicisti provenienti dalle cinque province della regione Marche. Un’esperienza didattica originalissima ed invidiata a livello nazionale per organizzazione e risultati.
Il corso ha la finalità di favorire la pratica del far musica insieme per giovani musicisti di strumenti a fiato e a percussione utilizzando un repertorio originale per gruppi bandistici giovanili.

Il progetto educativo denominato “Junior Band” è stato avviato dalla Fondazione Notaio Augusto Marchesini nel 2004 e consiste in un corso residenziale di cinque giorni durante il quale si susseguono lezioni e prove a sezione e d’insieme. Oltre a questa attività principale, si alternano – per i diversi livelli di apprendimento – lezioni di ritmica, tecnica respiratoria per strumenti a fiato, teoria e grammatica musicale. Questa iniziativa coinvolge giovanissimi studenti di musica che suonano da pochi anni uno strumento a fiato e a percussione – la maggior parte provenienti dai corsi di orientamento musicale di tipo bandistico che sono attivi in quasi tutte le bande musicali marchigiane – e che quindi sono ancora all’inizio del loro percorso formativo-educativo.
Il corso prevede prove con l’organico completo e prove a sezioni con insegnanti specialisti che seguono i ragazzi nello studio e nella preparazione strumentale individuale. Il corso prevede tre livelli: il livello base per chi suona uno strumento musicale a fiato o a percussione da un minimo di 2 anni ad un massimo di 4 anni, il livello medio per chi suona uno strumento musicale a fiato o a percussione, minimo da 4 anni, il livello avanzato nel quale vengono inseriti i giovani musicisti più capaci a livello tecnico. In questo modo vengono formati tre organici distinti in base alla preparazione di base degli allievi per affrontare un repertorio adeguato alle competenze raggiunte.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments