Un’oasi spirituale a Santa Maria in Selva per tutta l’estate 2016

Ogni giovedì, alle 21, gli incontri promossi dal Movimento dei Cursillos di Cristianità

Dopo tanto duro lavoro è giusto programmare un'”uscita di relax”. Al mare! In montagna! Nel silenzio! In tanti fanno così. Ma c’è chi fa parcheggio, per un relax dello spirito, lungo gli spazi di speciali “spiagge”, dove la sabbia fragile e mobile del silenzio favorisce l’assorbimento calmo e nutriente dell’acqua della Parola, versata abbondante dalla sorgente genuina scelta per questa calda estate 2016: Amoris Laetitia.

Gli spazi sono costituiti dalla terra bonificata dai monaci cistercensi – che hanno qui dimorato fin dal 1150, con chiesa, grancia e campi coltivati provenienti dall’Abbazia di Fiastra, poi soppressi -, e la chiesa è divenuta la Parrocchia di Santa Maria in Selva, a Treia, lungo il fiume potenza. L’acqua scaturisce proprio dalla esortazione apostolica “Amoris laetitia”, grazie ad alcuni addetti che ne gestiscono la mescita, calibrata appositamente per gli utenti.

IMG_0694

Sono gli incontri in programma ogni giovedì, alle ore 21.15, distribuiti per tutta l’estate: lo scorso 7 luglio, ad aprire il “rubinetto” della buona acqua è stato mons. Nazzareno Marconi. Il Vescovo di Macerata ha voluto illustrare la bontà della “sorgente”, fino a convincerci tutti a fare acquisto del testo del prezioso documento di papa Francesco (ascolta l’audio del suo intervento). Marconi ha ben inquadrato il valore delle varie “acque” della Parola: il Vangelo, il Concilio, i Sinodi, le Encicliche e, non ultima, l’esortazione apostolica. Ha fatto prendere coscienza i presenti della sete di verità che è in noi e della gioia di trovare «acqua fresca e abbondante». Lui ha procurato “clienti” per questi spazi di oasi spirituale con libero accesso.

Altro “servo” di acqua di ristoro, la settimana successiva, è stato don Egidio Tittarelli, con la sua “tenuta” semplice e ricca di fiducia. Ha ben allestito tutto il “cibo” e “acqua” del 1° capitolo del documento. Un ascolto di festa! Il terzo gestore dell’oasi di Santa Maria in Selva è stato un soggetto speciale, il Cardinale Edoardo Menichelli (leggi qui l’articolo), con la sua dolce e tagliente parola a tutto campo, che ha inondato, come uno tsunami benefico, i tantissimi presenti.

Dopo la riflessione, come sempre, una visita al Santissimo esposto in chiesa per un saluto, un grazie e una richiesta. Poi, usciti sulla piazza, i partecipanti hanno manifestato la gioia dell’ascolto del Progetto su famiglia secondo verità e misericordia. Gli incontri dell’oasi spirituale continueranno il 28 luglio, il 4 e 25 agosto, il 1° e l’8 settembre, nella stessa sede e con lo stesso orario.

IMG_0710

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments