Nonostante gli ultimi anni abbiano visto una riscoperta importante della coralità in Italia, i cori liturgici sono sempre più composti da voci femminili vista la scarsità delle voci maschili. Ormai è un dato di fatto che molti uomini tendano ad accostarsi con maggiore timidezza al canto. Per sopperire a questa carenza, le possibilità sono due: convertire drasticamente il coro a voci pari con sole voci femminili, oppure trovare un repertorio idoneo che permetta la pratica polifonica ridotta a tre voci: soprani, contralti, baritoni-tenori.

Davide Cantino
Davide Cantino

Saper scrivere a tre parti non è facile. In aiuto ai tanti direttori di coro liturgico c’è ora una piccola risorsa che nei prossimi giorni offrirà ulteriori contributi: nell’ultima settimana il portale Psallite! Musica e Liturgia ha messo a disposizione una prima lista di canti liturgici rielaborati a tre voci  da Davide Cantino. Torinese, diplomato in composizione e in musica corale e direzione di coro al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino, da molti anni svolge l’attività di organista e maestro di cappella. Le sue armonizzazioni a tre voci di canti liturgici sono nate dalla necessità di risolvere i due principali problemi dei gruppi vocali parrocchiali: la scarsità di voci maschili, dovuta alla difficoltà nel reperimento di voci maschili (quindi la riduzione alla sola voce dal registro baritonale) e la non professionalità dei cantori (donde l’estrema semplicità delle linee melodiche).

Buon canto!

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments

CONDIVIDI
Articolo precedenteGmg: ci si avvia verso la grandiosa conclusione col Papa
Prossimo articoloSabato 30 luglio: l’attesa, prima di una nuova alba
Sono nato nel 1970. Oltre agli studi musicali presso il Conservatorio Statale di Musica "G.Rossini" di Pesaro e alla laurea in ingegneria, ho conseguito i diplomi al Co.Per.Li.M. e al corso biennale "Giovanni Maria Rossi" per direttore di coro liturgico della Conferenza Episcopale Italiana. Collaboro con la Sezione Musica per la Liturgia dell'Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana. Sono docente dei corsi di Musica Liturgica On Line e del COPERLIM. Sono vicedirettore dell'Ufficio Liturgico della Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia. Dal 1993 sono maestro direttore della Cappella Musicale della Cattedrale di Macerata.