A Colmurano il 7 agosto si celebra il Patrono san Donato

Sabato 6 agosto, alle 21.30, in piazza Carradori, mons. Claudio Giuliodori, vescovo emerito della Diocesi di Macerata, presenta l'Esortazione apostolica Amoris Laetitia di papa Francesco

San Donato e san Felice

Martire della Chiesa, al vescovo aretino san Donato è dedicata la festa patronale del prossimo 7 agosto a Colmurano. Al Santo è intitolata anche la parrocchia (risalente al 1820), dove, nella pala del presbiterio, è raffigurato insieme a san Felice, comprotettore del paese.

Dal 31 luglio scorso ha avuto inizio il denso programma delle celebrazioni religiose con la presenza di personalità come padre Gianfranco Priori (“frate Mago”), mentre è fissato per sabato 6 agosto (alle 21.30, in piazza Carradori) l’appuntamento con mons. Claudio Giuliodori, vescovo emerito della Diocesi di Macerata, il quale presenterà l’Esortazione apostolica di papa Francesco Amoris Laetitia per la famiglia.

Domenica 7 agosto, data secondo la quale avvenne il martirio di san Donato, vedrà la Messa delle 11.15 presieduta da don Frediano Salvucci che, il 14 maggio scorso, ha compiuto nel monastero benedettino di Santa Scolastica di Subiaco, nel Lazio, la sua Professione religiosa perpetua.

La celebrazione eucaristica delle 21 si svolgerà insieme a mons. Giancarlo Vecerrica, vescovo emerito della Diocesi di Fabriano-Matelica, e, al termine, si svolgerà la Processione. Il percorso prevede il giro delle mura cittadine con la statua di san Donato che, al termine, sarà riposizionata all’interno della chiesa.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

DSC_0526

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments