Inaugurata da Paola Turci la Casetta di libri

«Una città che ha tutte le caratteristiche e la magia del luogo per diventare capitale italiana della cultura». A dirlo è la cantautrice Paola Turci, a Recanati per partecipare alla serata omaggio con Francesco Guccini per l’ultimo appuntamento di Lunaria 2016, che ieri pomeriggio, giovedì 4 agosto, ha inaugurato la prima casetta dei libri che l’Amministrazione ha posizionato all’ingresso dei Giardini pubblici intitolati a Beniamino Gigli.

Una iniziativa volta a promuovere la lettura attraverso lo scambio di libri. L’utilizzo è semplice. Chiunque può prendere un libro dalla minibiblioteca, lasciandone un altro a disposizione di altri lettori. Alla bacheca dei giardini si affiancheranno anche quella presso la Piazzola del Sabato del Villaggio e a Villa Colloredo. Presenti alla cerimonia il Sindaco Francesco Fiordomo e la Giunta, Ezio Nannipieri di Musicultura, turisti curiosi e l’editore Giaconi, coinvolto dal Comune nel progetto insieme alla Eli di Michele Casali.

turci 3

Le bacheche sono state realizzate da Leandro Messi e dipinte da Cristiana Giovagnola. «Una bella iniziativa, che ho sperimentato nelle grandi città ed in una occasione è stata per me motivo di incontro professionale – ha detto Paola Turci che ha donato al Sindaco di Recanati “Con te accanto”, il primo libro scritto insieme alla giornalista Eugenia Romanelli-. Quando ci si incontra attraverso un libro, una storia, una vicenda personale, un ricordo, i nostri sentimenti, ci arricchiamo a vicenda. Recanati è poesia, musica, è un’atmosfera unica».

Paola Turci non ha nascosto l’emozione in vista della serata che l’ha vista sul palco di Lunaria insieme al cantautore e scrittore modenese. «Suonare l’Avvelenata in presenza di Guccini quasi mi preoccupa – sorride l’autrice di grandi successi da Bambini a Volo così -. Francesco Guccini è un fuoriclasse, sono orgogliosa di salire sul palco per omaggiarlo».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments